×

“Ci Volevano Con La Terza Media”, Giovanni Barozzino

default featured image 3 1200x900 768x576

34539201Ha fatto discutere la controversa vicenda legata alla Fiat e a quel tanto chiacchierato stabilimento di Sata, dove si dice gli operai di Melfi abbiano subito ingiustizie e angherie, “spremuti fino all’ultima goccia dal vertice aziendale”.

Questo, almeno, è quanto afferma Giovanni Barozzino nel suo libro Ci volevano con la terza media, pubblicato da Editori Riuniti UP.
Un libro schietto, senza censure e senza peli sulla lingua, che vuole riportare tali e quali alla realtà le vicende che hanno avuto luogo nello stabilimento, con una narrazione fluida e molto discorsiva.

Paragonato da molti critici a un Davide che sfida Golia, Barozzino rappresenta una delle ultime possibilità per il gruppo di operai interessati, portavoce di una battaglia che sembra affondare le proprie radici negli anni della lotta operaia, andando a rispolverare vecchi ricordi e sentimenti che, a quanto pare, non sono mai del tutto crollati.

Un vero e proprio diario, elaborato da uno che ha vissuto tutto in prima persone, dalla parte degli oppressi.
Un libro di cui, senza alcun dubbio, sentiremo ancora parlare, in futuro.

Introduzione di Maurizio Landini e Prefazione di Gabriele Polo. Fotografie di Franchino Larotonda, detto Mao Tse Tung, fotografo metalmeccanico.

[amazon-product]8835990769[/amazon-product]

Contents.media
Ultima ora