Come organizzare un’attività di vendita on line dell’ usato senza costi - Notizie.it
Come organizzare un’attività di vendita on line dell’ usato senza costi
Lavoro

Come organizzare un’attività di vendita on line dell’ usato senza costi

Come organizzare un’attività di vendita on line dell’ usato senza costi
Come organizzare un’attività di vendita on line dell’ usato senza costi

Vendita on line. Negli ultimi tempi per svariate ragioni, c’è stato un vero e proprio boom di mercatini dell’usato. Ecco come trasformare la vendita on line in una vera e propria attività redditizia.

Il baratto e il riutilizzo sono delle vere e proprie filosofie di vita. Per molti è passata l’epoca della corsa allo shopping sfrenato e del consumismo ad ogni costo. Sempre più gente sta rivalutando il baratto e il riutilizzo degli oggetti.

Perché comprare un oggetto nuovo quando lo si può avere ad un prezzo inferiore? Dal punto di vista ecologico, molti oggetti di svariati materiali, vengono dispersi nell’ambiente. Adottando il riutilizzo come stile di vita, si eviterebbero molti rifiuti, spesso anche tossici. I lati positivi sono due: economico ed ecologico.

Come organizzare un’attività di vendita?

I canali sono diversi. Esistono addirittura negozi fisici che fungono da mercatini dell’usato, spesso sono in franchising. Alla fine finiscono per essere un incontro fra domanda e richiesta. Se una persona ha un oggetto che non usa lo porta in questo negozio. Quando sarà venduto avrà una percentuale sul prezzo.

Ma esiste un’altra attività, più semplice e più redditizia.

Organizzare un’attività di vendita on line.

Prima regola è quella di organizzare un inventario delle cose inutilizzate (libri, cellulari e oggetti vari). Meglio farsi un giro sui siti di vendite on line per stabilire anche il prezzo di vendita.

Come secondo passo bisogna stilare un elenco di siti di annunci on line. Inserire un annuncio in questi siti è gratis. Basta fotografare l’oggetto, inserire una descrizione appropriata e metterlo subito in vendita on line. Ovviamente gli oggetti andranno inseriti in più siti. Da qualche tempo, inoltre esistono numerosi gruppi su Facebook, che hanno la particolarità di riferirsi alla propria zona. Ad esempio, Il mercatino dell’usato di Ladispoli. Attraverso questi gruppi, innanzitutto ci si conosce attraverso il profilo. Inoltre è possibile concludere la compravendita di persona, evitando le spese di spedizione. Questa soluzione è quella più seguita. L’aggiornamento degli annunci però deve essere costante e quotidiano.

Una cosa fondamentale da fare è rinnovare periodicamente gli annunci. Gli annunci gratis infatti, con il passare dei giorni vanno indietro nelle ricerche, a causa dell’inserimento di nuovi.

Un trucchetto che funziona è quello di cancellare l’annuncio e riproporlo dopo qualche minuto. In questo modo avrà più possibilità di essere trovato.

All’inizio è dura, perché le persone che vi contatteranno saranno poche, ma bisogna insistere e i risultati arriveranno. Con impegno ed esperienza, si riuscirà a conoscere meglio il mercato. I prodotti ad esempio più venduti. In questo modo un venditore esperto può fare degli ottimi affari, acquistando per poi rivendere. Si imparerà poi a trattare. Le persone che frequentano i siti di annunci sono sempre alla ricerca dell’affare. Per questo motivo tenteranno di risparmiare sul prezzo dell’oggetto. Siate disponibili, anche una piccola riduzione potrà far andare a buon fine l’affare.

Questo è uno dei lavori inventati, per fra fronte alla crisi e alla mancanza di lavoro. La costanza e l’impegno premiano, e anche se non subito alcuni hanno trasformato quest’attività in un vero e proprio lavoro molto redditizio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche