Come riconoscere una dermatite da contatto
Come riconoscere una dermatite da contatto
Wellness

Come riconoscere una dermatite da contatto

dermatite da contatto
dermatite da contatto

La dermatite da contatto è una patologia fastidiosa. Vediamo come curarla in modo naturale

La dermatite da contatto è un’infiammazione della pelle, che diviene pruriginosa e dà molto fastidio. In genere colpisce, entrambi i sessi, oltre alla quarantina e, proprio come dice il nome è causata dal contatto della zona colpita con agenti allergenici. Di solito questo avviene durante il lavoro, ma anche alcune creme o terapie topiche possono causarla. Non dimentichiamo inoltre i tessuti, l’ammorbidente, il detersivo ed in generale, tutti i prodotti che si usano per l’igiene personale e domestica.

Sfogo cutaneo

Vari sono i tipi di dermatite da contatto, ma in ogni caso si tratta di una vera e propria allergia, che non si manifesta subito, ma nell’arco di qualche ora, se non addirittura dopo un lasso di tempo più lungo. La manifestazione che compare ed interessa qualsiasi parte del corpo, che è stata appunto a contatto con l’agente irritante va da forme lievi a quelle più importanti. Le forme meno preoccupanti, ma comunque da non trascurare sono screpolature ed arrossamenti della cute, unite o meno a prurito e incrostazione.

La pelle arriva a bruciare e si squama, provocando sanguinamenti. Nell’irritazione forte compaiono vesciche e tumefazioni delle zone interessate, molto presto.

dermatite da contatto
Tutti possono essere colpiti da questa patologia, più o meno seriamente, indipendentemente dal lavoro effettuato, dal sesso e dall’età. Tuttavia sono più esposti alla dermatite da contatto coloro che soffrono di forme asmatiche o febbri da fieno. In questi casi subentra una dermatite atopica, che può arrivare all’eczema. Quando però si presenta una difficoltà respiratoria, rigonfiamenti agli occhi, al viso ed alle gole, è indispensabile ricorrere al pronto soccorso. In questi casi è l’organismo che ha una reazione contro l’agente irritativo e si deve procedere immediatamente con i trattamenti idonei. In pazienti con gravi forme di allergia si è arrivati allo shock anafilattico, che comporta la perdita di conoscenza ed è molto pericoloso.

Sfoghi sulla pelle senza prurito

Alcune volte notiamo uno sfogo cutaneo che però non provoca prurito. Si mostra come una o più macchie rossastre o puntini, anche questi su ogni zona del corpo.

E’ possibile avere contratto dei funghi o essersi procurati delle ferite, il dermatologo saprà valutare di che si tratta. Il freddo, l’eccessivo caldo o l’esposizione solare ne possono essere la causa. Se in difficoltà per la diagnosi, lo specialista procederà con una biopsia del tessuto colpito.

Dermatite da contatto

La dermatite allergica da contatto è una reazione dell’epidermide stessa all’esposizione, seppure di breve durata, ad una sostanza chimica naturale o artificiale, che richieda risposte dal nostro sistema immunitario limitatamente alla cute. Lo sviluppo di questa allergia da contatto varia a seconda dell’individuo esposto. In genere può avvenire al lavoro, ma anche in altri luoghi per persone molto sensibili agli agenti irritanti. Chi non ha un’epidermide ben strutturata, anzi al contrario la sua pelle ha molte fragilità, oppure chi ha contratto dermatiti atopiche in tenera età ne sono più vulnerabili.

Mani gonfie e prurito

Le mani gonfie che presentano anche il prurito hanno svariate cause, legate a patologie più o meno importanti.

Le dermatiti, agenti atmosferici, troppo caldo o freddo, la circolazione sanguigna alterata possono provocare questi sintomi. Anche la gravidanza, il diabete, l’ipertensione, l’artrite, la ritenzione idrica, così come le gravidanze, alterazione degli ormoni o una semplice passeggiata potrebbero provocare mani gonfie con prurito.

Come curare la dermatite

Per curare la dermatite, innanzi a tutto si deve risalire alla causa scatenante e rimuoverla. Altrimenti qualsiasi terapia risulterebbe vana ed inutile, perchè una volta smessa la patologia si ripresenterebbe. Quindi se eliminiamo i detergenti, le pomate o creme, i vestiti, ciò che provoca l’irritazione cutanea, la dermatite dovrebbe risolversi gradatamente da sola. In caso di fase acuta e pruriginosa il cortisone ad uso topico risolve il fastidioso problema. Altre cure sono antistaminiche o fototerapie, prodotti a base di idrocortisonici. Nei casi più problematici si dovrà ricorrere a terapie mirate contro l’asma ed a vere e proprie ricerche allergiche, con le conseguenti terapie mediche.

Gli acari ad esempio devono essere tolti per guarire e quindi si prevedono cambi continui di indumenti e di biancheria.

L’igiene deve essere curata meticolosamente con prodotti non irritanti adatti alla situazione presentata. Inoltre è indispensabile seguire una dieta su misura, per evitare che si formino dermatiti o altre ben più gravi patologie. Nel caso gli arrossamenti si mostrino alle mani, è opportuno l’uso di guanti anallergici, per evitare il contatto con le sostanze incriminate. Frutta e verdura aiutano, così come terapie che aumentino le difese immunitarie, vitamine orali, pesce e carne, oltre ai famosi e spesso citati omega tre.

Dermaskin

Il Dermaskin è un prodotto naturale che aiuta a schiarire le macchie ed a eliminare le dermatiti allergiche, donando alle pelli la giusta pigmentazione. I visi, i décolleté, i corpo si rigenereranno in modo completamente naturale ed efficace. In poco tempo con questo trattamento all’estratto di puro Champagne si otterrà una pelle luminosa e setosa, senza alcuna imperfezione. Il suo costo in promozione è di 49 euro.

dermaskin
Questo siero apporta molti benefici, schiarisce la pelle intensivamente. La sua composizione a base di Champagne, che notoriamente ha effetti miracolosi sull’epidermide, unito ad origano, estratti della liquirizia, arbutina e vitamine del tipo C rigenera la pelle e diminuisce dalle prime applicazioni gli effetti delle dermatiti. Il prodotto è altamente esclusio e acquistabile solo ed esclusivamente da questo sito web. La consegna è gratuita ed affidata al corriere.

Ingredienti naturali

Se scendiamo nello specifico di questo siero, capiremo l’importanza del Dermaskin con i suoi principi attivi naturali. Il siero infatti, agisce sulla depigmentazione della pelle, che viene purificata e rigenerata. Ogni macchia verrà eliminata. Inoltre, le produzioni di melanina diminuiranno perchè l’enzima responsabile alla sua formazione verrà totalmente inibito.

L’arbutina contiene i principi attivi che combattono ogni macchia della pelle. Dal melasma gravidico ad ogni segno lasciato dall’abbronzatura e dall’effetto dei raggi solari. L’acido ascorbico, meglio conosciuto come vitamina del gruppo C migliora le condizioni dell’epidermide che presenta segni evidenti di un fenomeno fotosensibile o di discronia causata dall’avanzare degli anni. Dalla camomilla si estrae una sostanza che depigmenta e lenisce i bruciori ed il prurito. Aumenta la produzione del collagene e la pelle si rigenera.

Che dire infine dello champagne? Sinonimo di beltà, da tempi remoti protegge e nutre l’epidermide di tutti i corpi, che ne fanno uso. Tutte le uve contengono vai tipi di polifenolo, che a loro volta hanno un’azione benefica sul radicale libero. Quest’ultimo è responsabile dell’invecchiamento cutaneo. Lo Champagne tonifica ed è in grado di donare ai tessuti luminosità. L’origano e la liquirizia completano in modo naturale l’azione benefica. Un aspetto davvero importante è l’affidabilità del sito, esclusività del prodotto e la consegna gratuita.

Recensioni

Ecco la testimonianza, sul sito web del prodotto, di alcune persone che hanno usato Dermaskin.

Annachiara di 40 anni: “Uso il siero da tre mesi, dopo che avevo avuto una fastidiosa dermatite da contatto, che mi aveva lasciato evidenti macchie e cicatrici sulle mani e braccia. Devo dire che mentre prima ero preoccupata e demoralizzata, ora mi sento di rincuorare chi, come me, aveva perso ogni speranza di tornare come prima“.

Gianna, 60 anni: “Io adoro questo siero, me l’ha consigliato la mia nuora e come si sa non nutrivo molto interesse per le novità delle giovani. Ora non ne potrei fare a meno, mi sento vitale e bella“.

La dermatite è contagiosa

La dermatite può essere contagiosa, ma molto dipende dalla tipologia. Non tutte le persone credono che chi presenta macchie e ferite non trasmetta la sua patologia. Non c’è però niente di più infondato. La dermatite in genere è causata da allergie e quindi non si può trasmettere con il contatto. Si tratta in questo caso di situazioni imbarazzanti, ma non per questo da allontanare, caso mai è bene rassicurare chi ne è affetto della possibilità di guarire.

Chi soffre di dermatite al cuoio capelluto si potrebbe sentire preoccupato dalla vicinanza con l’altra gente. Non è mancanza di igiene e non si tratta di una patologia contagiosa. Utilizziamo pure gli asciugamani che hanno adoperato persone con dermatiti da contatto, non ci trasmetteranno niente! Nel caso dei piccoli lasciamoli giocare con i nostri figli se sono affetti da dermatiti tranquillamente, senza creare stress inutili. Analogamente non possiamo infettare una parte sana del nostro organismo con zone ammalate. Ricordiamo però che l’esposizione all’agente allergico può interessare più parti del corpo contemporaneamante.

Attenzione però a malattie causate da virus, come ad esempio la scabbia. Si formano piccole vesciche, che non si distinguono bene. Sono colpiti dall’acaro che le causa e danno prurito alle mani, polsi ed all’ascella. L’herpes che mostra piccole vesciche che possono comparire sulla pelle o all’interno della bocca. A volte sulle labbra sono causati da virus e quindi anche contagiosi. Si notano più di un nodulo rosso e piccolo che compare sulle mani. E’ contagiosa, ma innocua, al massimo si cura con antibiotici ed antisettici. Ribadiamo un aspetto davvero importante che è l’affidabilità del sito, esclusività del prodotto, la consegna gratuita e la velocità di consegna.

La dermatite da contatto, così come le altre patologie a carico della pelle si possono curare, chi ne è affetto raramente le trasmette e non va isolato. Inoltre questa patologia si tratta efficacemente con prodotti i cui costituenti sono completamente naturali, non hanno effetti collaterali e sono sicuri ed affidabili. Non preoccupiamoci troppo per la dermatite da contatto, ma limitiamoci a curarla, senza peggiorare la situazione stressandoci e demoralizzandoci.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi anche