×

Come scegliere l’attrezzatura da alpinismo? Mountain Experience ti guida nella scelta con i consigli giusti

Quando si decide di cimentarsi nell’alpinismo, è bene scegliere l’attrezzatura giusta: come farlo con i consigli di Mountain Experience.

Attrezzatura da alpinismo: come sceglierla

Il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino riporta che il numero di soccorsi per incidenti in montagna nel 2021 conferma la tendenza a un aumento graduale negli ultimi anni. Non sempre è possibile evitare la fatalità, ma spesso gli incidenti sono causati da un approccio poco consapevole. In particolare, molti appassionati alle prime armi affrontano la montagna con un equipaggiamento inadeguato alle circostanze. Approccio, questo, che può costare molto caro. Ecco perché, quando si decide di cimentarsi nell’alpinismo, è bene scegliere l’attrezzatura giusta, che permetta di praticare in totale sicurezza.

Come (e dove) scegliere l’attrezzatura e l’abbigliamento giusto per fare alpinismo in sicurezza?

In questa fase però sorge spesso un problema per molti aspiranti alpinisti: a chi affidarsi nella scelta dei materiali più adatti alla tipologia di esperienza che si apprestano a vivere?

In pochi possono contare sul negozio specializzato in prodotti per alpinismo sotto casa, come può capitare invece a chi abita in montagna, per esempio.

L’opzione più veloce, pertanto, finisce per diventare l’acquisto online.

Opzione che però, in molti casi, si rivela controproducente, perché fatta senza una guida adeguata.

I principali errori da evitare quando si acquista attrezzatura da montagna ce li spiega Francesco Gobbi, titolare dell’ecommerce “mountainexperience.it”, specializzato nella vendita di articoli per alpinismo.

Francesco è appassionato di alpinismo da sempre ed è stato istruttore e formatore del Club Alpino Italiano per tanti anni.

“In generale il consiglio principale che posso dare al neofita che vuole fare alpinismo o arrampicata è quello di avvicinarsi al settore facendosi seguire da esperti o frequentando corsi nei gruppi accreditati” ci dice Francesco.

E chi acquista online, a cosa deve prestare attenzione, in particolare?

I 3 errori principali nel comprare attrezzatura da alpinismo online

In questi anni anni di vendita di prodotti specializzati per la montagna Francesco ha visto ripetersi 3 errori molto comuni tra chi si approccia a questo mondo per la prima volta:

  1. Scelta per emulazione
  2. Acquisto in base al prezzo
  3. Acquisto senza una guida esperta

Vediamo nel dettaglio i rischi dietro ognuno di questi errori e come evitare di scivolare su tali scelte avventate.

Scelta per emulazione

Spesso chi inizia a praticare alpinismo o arrampicata lo fa dopo aver parlato con un amico appassionato o dopo aver ammirato le imprese di un professionista famoso. Non c’è nulla di sbagliato in questo, se non quando si perde di vista il proprio obiettivo.

“In tanti ci scrivono sulla chat dell’assistenza chiedendoci un particolare modello o una marca perché consigliata dall’amico o perché vista addosso a un professionista del settore” ci dice Francesco.

“Il problema sorge quando non ci si rende conto che la configurazione richiesta funziona per il punto di riferimento, ma non per chi la chiede. Per esempio, l’amico che fa arrampicata da 10 anni e usa una certa scarpetta avrà magari il piede che si è adattato a quel modello, ma se lo mette l’amico principiante rischia che non sia ideale per il suo piede o le sue esigenze. Per non parlare dell’attrezzatura usata dai professionisti… spesso sono materiali di test, che non hanno nulla a che vedere con il prodotto finale in commercio. Quindi rischi di spendere uno sproposito, con risultati controproducenti rispetto a quello che è il tuo reale obiettivo”.

Quando ci si fa prestare materiale è bene fare attenzione alla conoscenza dell’attrezzatura e alle calzature, che potrebbero non calzare alla perfezione (avendo preso la forma del piede di chi le indossa) o non adattarsi alle proprie esigenze.

“Le corde da arrampicata, per esempio, sono garantite per un massimo di 10 anni in caso di uso sporadico, ma con l’uso frequente e regolare bisogna verificarne periodicamente le condizioni; in caso di dubbio meglio chiedere consiglio a chi è più esperto” ci ricorda Francesco.

Acquisto in base al prezzo

Praticare alpinismo significa cimentarsi in un’attività piuttosto selettiva che si svolge in condizioni climatiche severe. Di conseguenza, servono prodotti che offrano qualità superiore e garanzie maggiori rispetto a chi fa trekking in montagna.

Il costo elevato di questa attrezzatura di base purtroppo comporta una tendenza molto diffusa, ovvero quella di acquistare i prodotti in base al prezzo più conveniente.

In rete l’offerta di equipaggiamento da montagna è sterminato e presente anche in colossi dello shopping online.

“Non è infrequente trovare anche su Amazon o Wish prodotti da alpinismo o arrampicata a prezzi bassi rispetto alle marche specializzate” ci spiega Francesco.

“La grande differenza? Che spesso quei prodotti non sono garantiti e omologati UIAA”.

Attenzione quindi a comprare materiali che non offrono le garanzie di base, perché potrebbero mettere a repentaglio la vostra sicurezza in momenti critici.

Un’altra implicazione dell’acquisto in base al prezzo è legato agli accessori e ai ricambi.

Una volta acquistato il materiale di base, per evitare spese ulteriori, non si va oltre, esponendosi a situazioni pericolose che potrebbero verificarsi quando è troppo tardi per rimediare.

“Troppo spesso gli appassionati inesperti trascurano la ricambistica e l’accessorio di supporto. Allo stesso modo, per salvaguardare la propria sicurezza, è fondamentale cambiare tutti i materiali che possono usurarsi, come le fettucce dei rinvii”.

Acquisto senza una guida esperta

L’appassionato neofita che acquista per la prima volta, senza sapere bene quale attrezzatura è adatta alle sue esigenze, in generale rischia di male investire i suoi soldi e mettere a repentaglio la sua vita.

“Nel nostro negozio online guidiamo via chat chi è indeciso sull’acquisto, indirizzandolo con personale competente, in base a cosa dovrà andare a fare” ci spiega Francesco, che aggiunge: “sono davvero pochi gli ecommerce che offrono un servizio di assistenza su misura con personale veramente preparato in materia. Questo è un problema, non solo per lo spreco di soldi su materiale inadatto, ma anche perché si mette a repentaglio la sicurezza dell’acquirente inesperto”.

Abbiamo chiesto a Francesco di farci alcuni esempi pratici:

“Per esempio potresti acquistare una corda gemella da alpinismo, quando invece ti serve una corda mezza o viceversa.

Oppure, sempre in materia di arrampicata, butti i soldi se acquisti una corda statica quando te ne serve una dinamica (la corda statica si usa in speleologia o nel lavoro in altezza, la corda statica non assorbe l’energia di una eventuale caduta dall’alto).

Ma butti i soldi anche se scegli una corda da 40 metri solo per risparmiare

(il costo della corda si misura al metro) quando invece ti servirebbe una corda di almeno 70 metri per divertirti in sicurezza nella maggior parte delle falesie”.

Per concludere, il modo migliore di approcciarsi a discipline impegnative e tecniche come alpinismo, scialpinismo e arrampicata è facendosi guidare dai consigli di persone esperte in materia.

In particolare, quando si sceglie un negozio online per alpinismo è bene valutarne uno che abbia un servizio di assistenza puntuale e competente, che possa guidare l’acquirente verso i prodotti più adatti ai propri obiettivi.

Contents.media
Ultima ora