×

Come sta Draghi? Locatelli: “Inopportuno e indelicato parlarne per la privacy”

Come sta Mario Draghi? "Inopportuno parlarne" afferma Locatelli che aggiunge "In ogni modo il Presidente sarà certamente seguito da medici di valore"

Draghi come sta

“Trovo inopportuno e indelicato parlare della salute del presidente del Consiglio, credo evitarlo sia un doveroso rispetto della sua privacy” ha affermato il  presidente del Consiglio Superiore di Sanità (Css) Franco Locatelli

Come sta Mario Draghi positivo al Covid 

Come è noto, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha contratto il Covid-19 ed attualmente si trova in isolamento nella sua casa a Città della Pieve (provincia di Perugia), dove  vive quando non si trova a Roma.

Nonostante le rassicurazioni da parte di alcune fonti di Palazzo Chigi  – da quanto si apprende è asintomatico e svolge le sue attività da remoto – si continua a parlare del suo stato di salute.  

Un’attenzione mossa indubbiamente da intenti nobili ma che va ad interferire in quella bolla di privacy che dovrebbe essere assicurata anche al Presidente del Consiglio.

A meno che non intenda parlarne di persona.

“Come sta Mario Draghi?” risponde il sindaco di Città della Pieve

Di recente nella trasmissione “Un giorno da pecora” su Rai Radio 1, il sindaco di Città della Pieve – riportato da Askanews –  ha rassicurato tutti affermando di aver avuto con il Premier uno scambio di messaggi su WhatsApp: ” Ho sentito il premier più volte, per fortuna sta bene. Ci siamo scritti su WhatsApp e mi ha detto che sta abbastanza bene, direi che non ha nessun sintomo.

Mi ha scritto “sto bene, sto bene, grazie per l’interessamento”.

Locatelli: “Come sta Mario Draghi? Indelicato parlarne”

Sulla questione  è intervenuto il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità (Css) Franco Locatelli ospite questa mattina di SkyTg24. Nel corso del suo intervento che ha toccato molti punti interessanti – dall’obbligo di mascherine al chiuso ai casi di epatite nei bambini in alcuni paesei europei –  ha sollevato la questione della privacy in ordine al continuo tam tam mediatico sulle condizioni di salute di Draghi.

“Trovo inopportuno e indelicato parlare della salute del presidente del Consiglio, credo evitarlo sia un doveroso rispetto della sua privacy” ha affermato nella dichiarazione riportata da Leggo “In ogni modo il Presidente sarà certamente seguito da medici di valore”.

Contents.media
Ultima ora