Come usare tè e mirtilli per migliorare la vista - Notizie.it
Come usare tè e mirtilli per migliorare la vista
Salute

Come usare tè e mirtilli per migliorare la vista

tè e mirtilli

I rimedi naturali per preservare una vista sana sono diversi. Uno di questi è un binomio formato da tè e mirtilli. Scopriamo come sfruttarne i benefici preparando qualche tisana aromatizzata.

Le persone che desiderano migliorare la propria vista senza i rischi medici e le implicazioni finanziarie di un intervento chirurgico, dovrebbero prestare maggiore attenzione a ciò che inseriscono nella loro dieta. Esistono diversi rimedi naturali che, attraverso l’integrazione di vitamine, possono aiutare a preservare la vista e a defaticarla nei periodi di particolare stress. I mirtilli, per esempio, hanno ottime proprietà, sono utili a contrastare l’invecchiamento cellulare e la degenerazione visiva. Uniti al tè, moltiplicano i benefici per gli occhi e per la salute in generale. Vediamo qualche preparazione che unisce tè e mirtilli per una vista più nitida.

Ricette con tè e mirtilli

Il tè ai mirtilli può essere preparato in diversi modi, partendo sia dai frutti freschi che dalle foglie. È una bevanda sana, ricca di antiossidanti, che può essere consumata quotidianamente sia calda che fredda per migliorare la salute dei nostri occhi.

  • Preparare un tè aromatizzato ai mirtilli è possibile anche partendo dalle foglie della pianta.

    Le foglie fatte seccare conservano l’aroma tipico del frutto, hanno proprietà astringenti e toniche, e sono ottime contro i dolori di stomaco. Lasciate le foglie in ammollo in acqua bollente per qualche minuto e aggiungete una bustina di tè verde.

  • Aggiungere le foglie di mirtillo al vostro tè apporterà una nota delicata alla vostra bevanda. Se volete osare con qualcosa di più zuccherino, potete invece aggiungere qualche mirtillo fresco, meglio se biologico. Una volta spremuti, i mirtilli regalano al tè una nota aspra che si accompagna perfettamente a un tè nero, dal gusto più deciso.
  • Certo, non tutti hanno a disposizione una piantina di mirtilli in giardino da cui rifornirsi di foglie e frutti. Se il supermercato non vi viene in aiuto, potete sempre provare qualche tisana pronta ai mirtilli. Il contenuto di antiossidanti sarà drasticamente ridotto, ma sarà comunque sufficiente a garantirvi una scorta di nutrimenti, ottimi per la vostra vista.
  • Tè e mirtilli insieme, specialmente se si sceglie una varietà di tè più forte, possono rendere la bevanda piuttosto aspra.

    Se non è di vostro gradimento, potete provare a dolcificarla con del miele o con dello sciroppo d’acero.

Tisane e infusi

A differenza dei mirtilli, il tè può provocare qualche effetto collaterale vista la presenza di teina. Berlo dopo cena può, per esempio, tenerci svegli più del dovuto. In questi casi possiamo mettere a bollire qualche foglia di mirtillo e bere la tisana accompagnandola col succo di mirtilli freschi spremuto nella bevanda. In questo modo, oltre ad esaltarne il sapore, verranno amplificate anche le proprietà uniche del mirtillo. Sperimentare in fatto di tisane e infusi è, poi, molto appagante. Imparate a capire quale gusto vi piace e aggiungete la frutta fresca per addolcirlo o renderlo più aspro. Oltre al classico limone, potete azzardare aggiungendo gusti particolari alla vostra bevanda. Solitamente melograno, ciliegia e mora danno grandi soddisfazioni se spremuti in una bevanda calda!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche