×

Palestina e Israele: cosa sta succedendo, una breve storia del conflitto e ultime notizie

La storia del conflitto tra Palestina e Israele, perchè è ripreso e cosa è accaduto nel corso delle ultime ore.

storia conflitto Palestina Israele

L’eterno conflitto tra Palestina ed Israele si è ufficialmente riaccesso, con razzi e bombe che sono stati lanciati da entrambe le parti riportando il clima ad un livello di scontro che si pensava potesse ormai appartenere al passato. La pace tra le due fazioni, defintia come storica, non c’è di base mai stata e aggiunge in queste ore un nuovo capitolo a questa triste storia che continua a mietere vittime innocenti.

Storia del conflitto tra Palestina e Israele: cosa sta succedendo

Nelle ultime ore lo scontro ha coinvolto anche Tel Aviv provocando la morte di almeno 3 persone e generando un numero molto alto di feriti ad Holon, area urbana a sud della città israeliana. Altre esplosioni si sono poi verificate anche in altre zone di Tel Aviv, con l’aereoporto Ben Gurion che ha annullato tutti i suoi voli.

La firma di questo bombardamento è stata attribuita ad Hamas, che ha successivamente riconosciuto l’attacco come proprio. La risposta israeliana non ha certo tardato ad arrivare ed ha riguardato alcuni obiettivi di Hamas e della Jihad islamica. Nello specifico ad essere colpito è stato un edificio di 12 piani che, crollando, ha portato alla morte di una donna.

Palestina – Israele, la storia del conflitto

Hamas ha poi lanciato la sua controoffensiva.

“Come promesso – comunicano dall’organizzazione paramilitare palestinese – abbiamo sferrato un attacco contro Tel Aviv. Abbiamo lanciato 130 razzi in reazione alla distruzione di un grande edificio a Gaza”. Da fonti giornalistiche israeliane si apprende che da Gaza i missili sarabbero ben 480 e avrebbero come destinazione finale Gerusalemme, Ashdod, Ashkelon e Tel Aviv. Parte in questo contesto la cosidetta Operazione Guardiani delle Mura messa in piedi dal presidente israeliano Benyamin Netanyahu e che prevede l’accrescimento della potenza militare del paese e il ritmo degli attacchi verso la Palestina. Nello specifico lo stato ebraico ha colpito 130 obiettivi militari a Gaza.

A rendere ancora più complicata la situazione ci sono poi le dichiarazioni di entrambe le fazioni. Hamas ha infatti minacciato Netanyahu annunciando un colpo che non si aspetta, mentre, sul fronte israeliano, il capo di stato maggiore dell’esercito israeliano Aviv Kochav ha affermato che il Paese dovrà prepararsi ad un conflitto più esteso senza limiti di tempo”.

Storia del conflitto tra Palestina e Israele: perchè è ripreso

Il nuovo conflitto tra Palestine ed Israele è ripreso nel corso delle ultime settimane a causa di tensioni e proteste verificatesi dopo che a Gerusalemme sono state allontanate alcune famiglie palestinesi dalle loro case nel quartiere di Sheikh Jarrah. Inoltre, il 7 maggio migliaia di fedeli musulmani si sono radunati nella Moschea di al-Aqsa per le preghiere dell’ultimo Venerdì del Ramadan e la situazione è degenerata in scontri con la polizia che ha dovuto disperdere la folla, senza grandi successi in quanto la guerriglia tra forze dell’ordine e manifestanti palestinesi è proseguita fino alla domenica succesiva. A questi fatti ha fatto seguito la Spianata delle moschee e i bombardamenti, con centinaia di razzi dalla Striscia di Gaza verso Israele seguiti da alcune controffensive.

Contents.media
Ultima ora