Che cos'è il liquido che esce quando viene una donna
Che cos’è il liquido che esce quando viene una donna
Sesso & Coppia

Che cos’è il liquido che esce quando viene una donna

liquido

Quando la donna raggiunge l'orgasmo eiacula un liquido trasparente. Scopriamo insieme che cos'è il liquido che esce quando una donna viene.

Quando la donna raggiunge l’orgasmo eiacula un liquido trasparente. Scopriamo insieme, anche grazie all’aiuto di uno studio scientifico, che cos’è il liquido che esce quando una donna viene.

Cosa accade dopo l’orgasmo

Dopo aver raggiunto l’orgasmo oltre che la sensazione di benessere psicofisico, la donna si sente “bagnata” perchè il suo corpo ha emesso un liquido trasparente e inodore. Che cos’è questo liquido? Ci sono moltissime curiosità rispetto all’eiaculazione femminile e le scopriremo insieme.

I due tipi di orgasmo

Ricordiamo innanzitutto che la donna può raggiungere l’orgasmo attraverso due tipi di stimolazione:

  • CLITORIDEA: questa stimolazione avviene sfiorando, leccando e stimolando il clitoride che è il punto più sensibile del corpo femminile. Durante la masturbazione clitoridea è possibile stimolare anche la vagina inserendo le dita o sex toys.
  • VAGINALE: questa stimolazione avviene all’interno della vagina con il movimento del pene durante il rapporto sessuale. L’orgasmo non si manifesta sempre e avviene soltanto dopo una lunga stimolazione del Punto G che si trova all’interno delle pareti vaginali.

Tutti sappiamo che la donna si eccita “bagnandosi” e il liquido che lubrifica la vagina serve innanzitutto per facilitare la penetrazione maschile, evitando di sentire dolore.

Fin dai tempi antichi però ci si è interrogati sull’eiaculazione femminile. Sia Ippocrate sia il libro del Kamasutra parlano del “seme” delle donne, ovvero del liquido femminile che viene emesso durante l’orgasmo.

Cosa dice la scienza

La curiosità rispetto all’eiaculazione femminile ha portato anche i ricercatori scientifici a tentare di capirne di più.

Nel 2007 l’urologo Florian Wimpissinger e il suo team di ricercatori ha chiesto ad alcune donne di masturbarsi in laboratorio per capire quanto liquido venisse espulso durante l’orgasmo. Il liquido esaminato presentava un livello alto di PSA che si trova anche nel liquido seminale maschile. Grazie a un tubicino inserito nel’uretra, si è constatato che quasi tutte le donne avevano dei “residui” di ghiandole prostatiche. Sono le ghiandole di Skene, o ghiandole parauretrali.

Questo studio ha portato a scoprire che la differenziazione tra generi che si verifica durante la gestazione lascia tracce femminili nel corpo maschile e tracce maschili in quello femminile.

Ad esempio, gli uomini hanno i capezzoli, che però hanno un’utilità soltanto nel corpo femminile. Così le donne hanno dei residui di ghiandola prostatica, utile nell’uomo, che nella donna permette la tanto ricercata “eiaculazione femminile“.

Per approfondire

Primo capitolo di una saga, la storia di passione e erotismo inizia con un semplice accordo tra Kegan e Rose e diventerà qualcosa di più che un semplice rapporto fisico. Il libro caratterizzato da attrazione e tensione allo stesso tempo descrive dal punto di vista della protagonista le emozioni e i dubbi che l’uomo suscita in lei, per poi sfociare in un finale inaspettato. Questa storia d’amore originale e intensa spinge ad andare oltre le apparenze e ad accettare l’altra persona per come realmente è.

Il primo libro della saga 703 ragioni per dire sì racconta di una ragazza di venticinque anni insoddisfatta della sua vita amorosa che si trova ad un bivio: accettare o meno il ricatto di un uomo affascinante e tenebroso.

Un libro che fa piangere, ridere e emozionare grazie a colpi di scena e rivelazioni inattese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

eterosessuale
Sesso & Coppia

Cosa vuol dire eterosessuale?

di Notizie

Il termine eterosessuale oggi è utilizzato soprattutto per classificare un comportamento e una tendenza sessuale. Andiamo più a fondo e scopriamo l’etimologia del termine, le classificazioni sessuali e la teoria dello sviluppo psicosessuale di Freud.