×

Covid, Bassetti: “Basta scrivere ‘positivo’ e il paziente viene classificato come vittima del virus”

Bassetti ha spiegato che se nelle cartelle cliniche viene scritto 'positivo' il paziente viene automaticamente classificato come vittima del virus.

Bassetti

Matteo Bassetti ha spiegato che se nelle cartelle cliniche viene scritto ‘positivo’ il paziente viene automaticamente classificato come vittima del virus. Questo rende il conteggio dei decessi per Covid degli ultimi due anni completamente errato.

Covid, Bassetti: “Basta scrivere ‘positivo’ e il paziente viene classificato come vittima del virus”

Matteo Bassetti, infettivologo del San Martino di Genova, è stato ospite di Myrta Merlino a L’Aria che tira, su La7, ha spiegato che le strutture sanitarie in questo periodo hanno qualche difficoltà. “Abbiamo caricato molto gli ospedali, quindi abbiamo tante persone che soffrono di polmonite da Covid” ha dichiarato il medico. Ha cercato anche di spiegare per quale motivo il numero dei decessi per Covid in Italia sia sempre così alto rispetto agli altri Paesi.

Nel modulo con cui si referta la morte di un paziente, se il medico scrive ‘positivo’ al tampone, automaticamente purtroppo viene classificato come un decesso avvenuto per Covid. Questo è un argomento che dovrebbe essere affrontato, bisogna capire quanti di quei decessi siano realmente collegati alla polmonite da Covid e quanti invece ad altre problematiche” ha spiegato Bassetti.

Covid, Bassetti: “Nel 2022 credo che una quarta dose si farà”

Matteo Bassetti ha lanciato una proposta importante, spiegando che bisognerebbe rivedere tutte le statistiche degli ultimi due anni, perché i numeri dei decessi per Covid potrebbero rivelarsi minori rispetto a quanto è stato sempre dichiarato.

Per quanto riguarda il vaccino, l’esperto è convinto che nel 2022 pensa la quarta dose si farà. “Non ci trovo nulla di male a vaccinarci una volta all’anno, io son vent’anni che mi vaccino contro l’influenza, se dovrò farlo contro il Covid lo farò” ha aggiunto l’infettivologo del San Martino di Genova.

Covid, Bassetti: “Poche regole, chiare, precise e comprensibili a tutti”

Per quanto riguarda le regole del Green pass base e del Green pass rafforzato, Matteo Bassetti è stato molto chiaro.

I cittadini non comprendono più, per districarsi tra queste regole bisognerebbe andare in giro con un vademecum, come le istruzioni per montare i mobili dell’Ikea. Credo che siamo arrivati a un tale punto di circolazione del virus e di vaccinazioni fatte che forse varrebbe la pena andare verso il buonsenso e la semplicità, poche regole, chiare, precise e comprensibili a tutti” ha aggiunto.

Contents.media
Ultima ora