Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Bus dirottato, terrore a Milano “Aiuto mamma, l’autista fa una strage”
Cronaca

Bus dirottato, terrore a Milano “Aiuto mamma, l’autista fa una strage”

Terrore tra i bimbi a bordo del pullman dirottato a Milano: "Aiuto mamma, l'autista ci minaccia: non ci porta a scuola e fa una strage".

Terrificanti sono le parole che alcuni bimbi a bordo del pullman dirottato a Milano hanno rivolto ai propri genitori durante le chiamate fatte durante l’attentato: “Aiuto mamma, l’autista ci minaccia. Ha detto che non ci porta a scuola, che va a Linate e fa una strage”.

Un vero e proprio viaggio del terrore quello che i 51 studenti della scuola media Vailati di Crema sequestrati da Ousseynou Sy hanno dovuto affrontare. L’uomo, un senegalese di 47 anni con diversi precedenti alle spalle, ha preso in ostaggio i bimbi e ha minacciato di far esplodere il mezzo.

I racconti dei bambini

A raccontare alcuni momenti del tragico episodio è una ragazzina fuori dalla palestra dell’istituto scolastico: “Ci ha preso i telefoni ma un compagno è riuscito a tenerlo. Eravamo ammanettati con le fascette da elettricista. Ci diceva che non succederà niente e ogni volta minacciava di versare la benzina”. L’uomo ha urlato a più riprese che “in Africa muoiono tante persone per colpa di Di Maio e Salvini“.

Un’altra testimonianza arriva dalla zia di una delle bambine coinvolte, la quale ha riportato il racconto della nipotina: “Il sequestratore ha detto agli insegnanti di legare i bambini, ha sequestrato tutti i telefoni. Ha detto anche che voleva andare a Linate. Per fortuna, ora, i bambini sono più tranquilli di noi”.

Le dichiarazioni ufficiali

In merito a quanto avvenuto lungo la strada provinciale 415 all’altezza di San Donato Milanese, ha parlato il comandante provinciale dei Carabinieri di Milano, Luca De Marchis, il quale ha fatto i complimenti ai bambini tenuti come ostaggi per il loro grande coraggio: “I ragazzi sono stati veramente bravi”. Inoltre, ha fornito anche qualche chiarimento su quanto avvenuto: “L’uomo non era armato ed ora è indagato per strage e sequestro di persona”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.
Contatti: Mail