×

Napoli, agguato davanti a scuola: morto un uomo

E' il 57enne Luigi Mignano la vittima dell'agguato avvenuto a Napoli. Pare che l'uomo fosse vicino al clan Rinaldi.

agguato napoli

Il 57enne Luigi Mignano è morto in un agguato avvenuto davanti a una scuola, mentre il figlio 32enne è rimasto ferito alle gambe. Stando alle prime informazioni la vittima sarebbe vicina al clan Rinaldi e i colpi sarebbero stati esplosi da due persone a bordo di uno scooter nero. Accanto al corpo della vittima è stato ritrovato lo zainetto di un bambino, ma non è chiaro se il piccolo fosse in compagnia dei Mignano o se passasse di lì per caso.

Agguato davanti a una scuola

L’agguato è avvenuto davanti ad una scuola di Napoli in pieno giorno, alle 8.30 circa. In quel momento la zona era molto affollata per l’ingresso degli studenti. Sul luogo, tra via Sorrento e via Ravello, sono accorsi i sanitari del 118 e la Polizia.

Per il 57enne non c’è stato nulla da fare e ne è stato constatato il decesso, mentre il figlio è stato medicato e preso in carico dai soccorritori che lo hanno portato all’Ospedale del Mare. La Polizia ha avviato le indagini. Pare che contro i due siano stati sparati numerosissimi colpi, come dimostrato dall’auto crivellata di proiettili poco lontano dal luogo dell’attacco.

Aveva precedenti

Mignano aveva diversi precedenti per estorsione e droga. Il figlio è risultato invece essere incensurato, al di fuori al alcune violazioni del codice della strada. I due sarebbero usciti da casa, a pochi metri dalla scuola, e avrebbero fatto solo pochi passi prima di essere colpiti dai due individui che sono poi fuggiti a bordo dello scooter.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche