×

Monterotondo, le ultime parole di Deborah al padre: “Ti voglio bene”

Le ultime parole di Deborah Sciacquatore al padre sul punto di morte: la ragazza non andrà in carcere.

deborah e1558445364538 768x472

Le ultime parole che Deborah Sciacquatori è riuscita a dire a suo padre sul punto di morte sono state: “Papà non mi lasciare, ti voglio bene “. Tra le lacrime incessanti e le urla di dolore della vittima, Deborah ha salutato così suo papà.

L’addio di Deborah

L’ultimo discorso di Deborah al padre è avvenuto ai piedi di un palazzo a Monterotondo in provincia di Roma, dopo l’ennesima aggressione da parte dell’uomo alle quattro vittime presenti in casa: sua figlia, sua sorella, la sua compagna e la madre invalida.

Anche se le percosse e le violenze subite si ripresentavano continuamente, la figlia dopo averlo colpito, ha cercato di soccorrerlo ed aiutarlo fino all’arrivo dell’ambulanza.

La ragazza è stata liberata dopo che la procura di Tivoli le ha riconosciuto il reato di eccesso colposo per legittima difesa.

La ricostruzione dei fatti

L’accaduto risale a Domenica 19 Maggio 2019, quando Lorenzo Sciacquatori rientra in casa ubriaco e inizia ad aggredire come suo solito le quattro donne presenti in casa.

Le vittime però sono riuscite a scappare dalla violenza dell’uomo dirigendosi all’esterno del loro palazzo ma questa volta Deborah aveva portato con sé un coltello che apparteneva a suo nonno per provare a difendersi.

Prima le urla, poi la colluttazione, calci e pugni fino al momento in cui la lama che la giovane ragazza teneva tra le mani finisce sotto l’orecchio del suo assalitore. A quel punto quando Deborah ha realizzato quello che stava accadendo: ha stretto il padre morente tra le sue braccia e gli ha implorato di non lasciarla.

Contents.media
Ultima ora