Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Varese piange Alex Peruzzo, amato dj e speaker radiofonico
Cronaca

Varese piange Alex Peruzzo, amato dj e speaker radiofonico

alex peruzzu
alex peruzzu

All'età di 59 anni il dj e speaker radiofonico Alex Peruzzu lascia i colleghi di Varese a causa di un malore improvviso

Il mondo dell’informazione varesina ha perso Alex Peruzzu, amatissimo dj e speaker radiofonico. Collaborava con VareseSport e VideoVarese e vantava diverse apparizioni in programmi radiofonici. L’uomo si trovava in Sardegna quando è stato colto da un malore: aveva solo 59 anni.

Alex Peruzzu: la carriera

Alex viveva a Venegono, ma recentemente era tornato nella sua amata Sardegna per lanciare un nuovo progetto sportivo. Purtroppo un malore lo ha colto prima di terminare il lavoro. In passato aveva collaborato con diverse emittenti radiofoniche ed era stato protagonista di molti spot sulle televisioni locali. Recentemente, inoltre, aveva svolto alcuni progetti insieme a Ezio Mainetti. A 59 anni lascia il mondo dell’informazione. Cresciuto negli anni Ottanta, Alex aveva iniziato la sua carriera come speaker per poi dedicarsi al disc jockey in alcuni locali molto frequentati nella zona. Inoltre, per un breve periodo ha lavorato in una radio in Svizzera.

Il malore

Nei giorni scorsi Alex è stato colpito da un malore improvviso proprio nel momento in cui stava per lanciare il suo progetto di web radio.

I soccorsi lo hanno sottoposto a una delicata operazione chirurgica e hanno cercato di salvarlo in ogni modo: purtroppo, però, Alex non ce l’ha fatta. Il dj di Varese lascia una moglie e tre figli: Alberto, Stefania e Gabriele. La notizia del decesso è arrivata ai colleghi e agli amici che lo ricordano come “un uomo di grande bontà, con cui era impossibile arrivare a litigare”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini 366 Articoli
Classe '98, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Da sempre curiosa e attenta ai fatti di attualità, spera di costruirsi (in futuro) un nome nel giornalismo politico. L'ambizione è quella di lavorare nelle istituzioni europee, ma per ora prosegue gli studi di Comunicazione e Società all'Università di Milano.