×

L’ora solare torna a ottobre, per l’Italia forse sarà l’ultima volta

Il prossimo ottobre tornerà l'ora solare, ma forse non tutti sanno che per l'Italia potrebbe essere l'ultima volta che verranno spostate le lancette.

ora-solare-ultima-volta

Con l’arrivo dell’autunno e del mese di ottobre, in molti iniziano a domandarsi quale sarà il giorno esatto in cui gli orologi dovranno essere spostati indietro per l‘ora solare. Quest’anno la data del cambio dell’ora è fissata alla notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre, quando la posizione delle lancette passerà dalle 3 alle 2. Forse non tutti sanno però che quella del prossimo ottobre potrebbe essere l’ultima volta che l’ora solare entrerà in vigore in Italia, almeno stando alle nuove direttive dell’Unione Europea.

L’ora solare torna a ottobre

Negli ultimi anni in molti hanno infatti criticato il sistema del cambio dell’ora, sostenendo come il risparmio energetico dovuto al minore consumo di elettricità durante le ore di luce in più fosse in realtà irrisorio.

Tra il luglio e l’agosto del 2018 la Commissione Europea lanciò quindi un sondaggio online tra la popolazione in merito alla proposta di abolire il cambio dell’ora. Su 4,6 milioni di votanti, l’84% era per l’abolizione del passaggio all’ora legale e per il mantenimento dell’ora solare tutto l’anno.

Nel marzo scorso, il Parlamento Europeo ha così approvato la proposta della Commissione, rinviando però la sua entrata in vigore al 2021 in modo da riuscire a trovare prima una decisione unica che vada bene a tutti gli stati membri dell’Ue.

La proposta della Commissione Europea

Tuttavia, una delle ipotesi in campo al momento è che ogni paese decida per conto suo. Così facendo si avrebbero sostanzialmente due blocchi contrapposti: il Nord Europa (cioè i paesi promotori del sondaggio online) dove l’ora legale verrà abolita, mentre l’Europa mediterranea (la quale a causa del maggior numero di ore di luce ottiene maggiori benefici dal cambio dell’ora) che rimarrà fedele al vecchio sistema.

Ci sono però casi in controtendenza, come la Francia che ha già votato per l’abolizione dell’ora legale.

L’Italia per ora non ha ancora deciso da che parte stare e ormai non manca moltissimo tempo, il termine ultimo per decidere è infatti fissato ad aprile 2020. Da quel momento, chi vorrà tenere il cambio dell’ora dovrà farlo entro l’ultima domenica di marzo del 2021, mentre chi l’abolirà dovrà spostare le lancette per l’ultima volta l’ultima domenica di ottobre del 2021.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche