×

Professore contro le sardine: “Il 6 lo vedrete col binocolo”

Condividi su Facebook

"Le mie materie diventeranno un inferno" avrebbe detto il professore di Fiorenzuola dichiaratamente contro le sardine.

professore contro sardine

Il movimento delle sardine sta dilagando in tutta Italia e sempre più persone stanno prendendo parte al movimento. Tuttavia sembra essere scoppiata la polemica nella polemica nel momento in cui un insegnante impiegato in una scuola di Fiorenzuola ha minacciato tutti i suoi studenti che hanno intenzione di aderire al movimento che contesta Matteo Salvini e le sue politiche sovraniste.

Professore contro le sardine

Se becco qualcuno di voi, da martedì cambiate aria, nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 con il binocolo e passerete la prossima estate sui libri. Di idioti in classe non ne vaglio” ha scritto il docente sul suo profilo Facebook. Il post ha provocato subito grandissima polemica ed è stato successivamente rimosso. Il professore ha infatti spiegato di avere idee di estrema destra: “A me la retorica nazionalista e fascistoide di Salvini, Meloni e CasaPound piace.

Ed essendo un docente alle superiori andrò al flashmob delle Sardine per vedere se becco qualche mio studente. Poi piangerà ad avere un prof che lo rimanda e gli farà vedere il 6 con il binocolo“.


Le polemiche in rete

Nonostante il professore abbia cercato di correre ai ripari il prima possibile, il suo post sta facendo il giro del web facendo esplodere la polemica. Anna Rita Leonardi ha fatto sapere di aver già segnalato il docente al Miur e al sindacato CGIL scuola nazionale. Con il suo post, infatti, il professore ha agito sulla psicologia degli studenti che, intimiditi dalla minaccia di voti bassi e bocciature, potrebbero essere spinti a non partecipare alla manifestazione.

Da condannare anche la definizione “idioti”, appellativo gratuito che manca di rispetto nei confronti di chi porta avanti un’idea differente dalla sua.

Le scuse

Nelle ore successive il professore ha scritto una lettera per scusarsi, sottolineando che “chi mi ha conosciuto sa che non sarei mai e poi mai in grado di compiere azioni del genere”.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.