×

Coronavirus, morto uno dei due contagiati in Veneto: aveva 77 anni

Condividi su Facebook

È morto uno dei due casi di coronavirus registrati in Veneto nella giornata del 21 febbraio. L'uomo era ricoverato in terapia intensiva.

coronavirus-morto-veneto

È morto nella serata del 21 febbraio uno dei due anziani ricoverati in Veneto dopo essere risultati positivi al coronavirus. L’uomo, di 77 anni e residente nel comune di Vo’ Euganeo, si trovava già ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Schiavonia e le sue condizioni erano considerate molto gravi. Si tratta della prima vittima in Italia dell’epidemia di coronavirus.

Coronavirus, primo morto in Veneto

Stando a quanto riportato dagli organi di stampa locali l’uomo sarebbe Adriano Trevisan, padre dell’ex sindaca di Vo’ Euganeo Vanessa Trevisan. Il 77enne era stato inizialmente ricoverato presso l’ospedale di Schiavonia, che verrà ora totalmente sanificato come dichiarato dal Presidente della regione Luca Zaia: “A Schiavonia andiamo gradualmente a svuotare l’ospedale, in maniera tale da sanificare il tutto”. Predisposti anche test clinici per circa 4.200 persone in tutta l’area del padovano e dei Colli Euganei.

Inizialmente le fonti giornalistiche avevano riferito che l’uomo si trovasse nell’ospedale di Padova, ma lo stesso Luca Zaia ha successivamente affermato che a causa del drastico e rapido peggioramento delle sue condizioni di salute non vi è stato il tempo materiale per poterlo trasferire.

L’anziano si trovava ricoverato da una decina di giorni a causa di alcune patologie respiratorie pregresse.

Il messaggio di Matteo Salvini

A pochi minuti dalla notizia è giunto anche il commento del segretario della Lega Matteo Salvini, che sul suo account ufficiale ha dichiarato: “Una preghiera per la prima vittima italiana del coronavirus e un pensiero alla sua famiglia. Forse ora qualcuno avrà capito che è necessario chiudere, controllare, blindare, bloccare, proteggere?”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

16
Scrivi un commento

1000
6 Discussioni
10 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
16 Commentatori
più recenti più vecchi
marisa bellagamba

Ma la prima vittima, era a Intra, un cinese rientrato dalla China

Giovanni

ma il cretino lo sa che il virus è entrato tramite un italiano?

Andrea

Il cretino nn ha parlato di immigrati !!
Ha detto blindare e controllare!!
Se si permette di far arrivare gente che proviene dalla Cina facendo scalo in altre città a che cazzo serve bloccare i voli solo dall’italia ?

Stefano

Nessuno può sapere come sia entrato il virus in quanto non ha un selezionatore di razza o etnia ma di sicuro i confini aperti senza opportuni controlli non agevolano .
Tra l’altro per pura osservazione ci sono più cinesi in Africa che in Italia così come nei paesi confinanti della Cina ma è proprio in quei posti che si svolge il 70 % del mercato globale .

Donnapog

Verissimo!

Debora

Leggi…. prima di parlare . Lui non ha menzionato né stranieri né immigrati. Facciamo entrare tutti dai…. era una cosa da fare subito… chiudere x controllare e proteggere

MATTIA

Certo che no vuoi avere la malattia?

Sonia

Veramente non ha parlato di non fare entrare i cinesi ma chiunque arrivi dalla Cina. C’è una bella differenza….

Barbara Corti

Mi sapete dire quale era la situazione clinica di questo signore che è venuto a mancare a 77 anni? Hanno chiaramente detto che i decessi sono avvenuti tra persone con patologie conclamate e/o gravi, pregresse.. Se è così fatene notizia. Grazie

rosa di maio

Scusami, come avrebbe contratto il virus questo signore?

Marina

A giocare a carte in un bar del paese,con dei cinesi a tavola,l’hanno detto stamattina

Loriana Gennari

Se era ricoverato per altre patologie, rimane il fatto che nessuno si è mai accorto che era stato contagiato, questo significa che il contagio lo ha preso in ospedale dove era ricoverato….domanda….da chi ? Da quanto tempo? Direi che la cosa è anche più grave……

Alessia

Si dicono che era già ricoverato da prima per gravi e pregresse patologie respiratorie,anche la normale influenza quasi sicuramente avrebbe portato allo stesso risultato purtroppo

Mazza maria

Invece di dire intervenire trovare una soluzione ..no anche i cines sono esseri umani e si potrebbe parlare invece di trovare con la médicina una soluzione globale non fare capire …salviamo l’Italia e il resto del mondo che schiatti…onestamente senza parole

Maria Chelbanmariaopri

Prima di tutto era anziano poi non și sa di che alte malatie soffriva !

Simone

Se siamo messi così e tutta colpa dei politici e dei 5 stelle se si possono definire stelle


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.