×

Coronavirus, dimessa famiglia di Pavia risultata positiva per errore

Condividi su Facebook

Una famiglia della provincia di Pavia è stata dimessa dall'ospedale dopo essere risultata positiva al coronavirus a causa di un errore di laboratorio.

coronavirus-famiglia-pavia

È stata dimessa nella giornata del 26 febbraio la famiglia della provincia di Pavia risultata positiva al coronavirus per un errore effettuato nel laboratorio di analisi dei tamponi. Il nucleo familiare, originario di Miradolo Terme e costituito da mamma, papà e due figlie di 13 e 17 anni, era infatti stato ricoverato presso l’ospedale San Matteo a seguito di un test clinico che aveva inizialmente dato esito positivo. Una seconda analisi più approfondita sui tamponi ha tuttavia rivelato l’errore e consentito di porre fine a quello che senza dubbio è stato un brutto spavento.

Coronavirus, famiglia di Pavia positiva per errore

Fino alla mattinata di mercoledì 26, la famiglia credeva di essere ancora positiva al coronavirus ma nel corso del pomeriggio ecco arrivare la buona notizia, come confermato anche dalla madre delle due ragazze che afferma: “Una dottoressa ci ha detto che c’è stato un errore in laboratorio.

Ci stanno dimettendo, non siamo arrabbiati perché capiamo che sono cose che possono succedere. Ma ci siamo presi purtroppo davvero un bello spavento”.

La donna lavora in un’azienda di Borghetto Lodigiano, non lontano dalla zona rossa, mentre il marito è odontotecnico. Le due figlie frequentano invece rispettivamente la scuole media e il liceo ed è stata proprio la 17enne a comunicare la notizia del presunto contagio su un gruppo Whatsapp di amici e compagni di scuola, dichiarando di non sentirsi un’appestata e di non essere preoccupata.

Il post della madre sui social

famiglia-pavia

Una volta dimessi dall’ospedale, la madre ha voluto comunicare la lieta notizia ai propri concittadini che erano stati in pensiero nelle ultime ore. Con un posto pubblicato sui social, la donna ha infatti affermato che la sospetta febbre della figlia, da cui erano partiti i controlli risultati erroneamente positivi, era soltanto un forma influenzale di stagione: “Vi ringraziamo di cuore per i messaggi e per il sostegno, grazie. Vi comunichiamo con immenso piacere e anche un po’ di “sbigottimento” che da poco il medico del reparto ci ha comunicato che SIAMO NEGATIVI AL Coronavirus. C’è stato un errore in laboratorio in quanto hanno più di mille campioni da analizzare e hanno fatto un po’ di confusione. Abbiamo in mano il foglio delle dimissioni con esito di tampone negativo”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche