×

Coronavirus: dalla Cina un video di incoraggiamento per l’Italia

Condividi su Facebook

La Cina, il Paese più colpito dal Coronavirus, manda un messaggio di incoraggiamento all'Italia in quarantena.

Dalla Cina un video di incoraggiamento all'Italia in pieno Coronavirus

La Cina vede finalmente la luce in fondo al tunnel del Coronavirus e il primo pensiero va all’Italia, con un video. “Forza Italia“, “Italia non sei sola”, “Italia metticela tutta, noi siamo con voi”: con questo messaggio cittadini cinesi di tutte le età hanno manifestato la loro solidarietà agli italiani in difficoltà.

Coronavirus: dalla Cina un video di speranza

Arriva dalla Cina, il Paese più colpito dal Coronavirus, il video di incoraggiamento per l’Italia in piena emergenza. Decine di cittadini cinesi hanno lanciato un messaggio di solidarietà agli italiani nei primi giorni della quarantena. “Forza Italia”, “Italia non sei sola”, “Italia metticela tutta, noi siamo con voi”. Sono queste le parole che hanno commosso i cittadini italiani in questo momento di sconforto.

Il video è stato condiviso su Internet da un giovane italiano che vive alle porte di Shanghai. Da quel momento ha fatto il giro delle rete, arrivando su tutti i telefonini degli italiani rinchiusi a casa in questi giorni.

L’emergenza in Italia

Per quanto riguarda la situazione in Italia, a pochi giorni dall’inizio della quarantena nazionale, l’Oms ha ufficialmente dichiarato che l’epidemia di Coronavirus è diventata una pandemia.

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha affermato che “descrivere la situazione come una pandemia non cambia la valutazione dell’Oms sulla minaccia rappresentata da questo Coronavirus”. Il direttore ha poi specificato che “non cambia ciò che l’Oms sta facendo e non cambia ciò che i Paesi sono chiamati a fare”.

Gli ultimi numeri sul contagio da Coronavirus, secondo il bollettino della protezione civile, contano 196 nuove vittime e il totale sale quindi a 827.

Oltre il 78% dei decessi riguarda persone che avevano patologie pregresse. Il numero di persone attualmente positive sale a 10.590, i casi totali sono 12.462. Il numero delle persone guarite è aumentato a 1.045. Sono 73.154 i tamponi effettuati in Italia.

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Ienco

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.