×

Coronavirus, Romania e Norvegia inviano personale medico in Lombardia

Condividi su Facebook

La Commissione Europea ha annunciato che Romania e la Norvegia hanno inviato personale medico in Lombardia come supporto nella lotta al coronavirus.

coronavirus-romania-norvegia

Nella giornata del 7 aprile la Commissione Europea ha annunciato l’invio in Lombardia di un team di medici specializzati da parte di Romania e Norvegia, al fine di supportare il personale sanitario locale nella lotta contro l’emergenza coronavirus.

Sempre la Commissione Europea ha inoltre spiegato che coordinerà e cofinanzierà il sistema di assistenza tra gli stati tramite il meccanismo della Protezione Civile europea.

Coronavirus, in arrivo medici da Romania e Norvegia


L’arrivo del contingente medico romeno e norvegese in Lombardia è stato annunciato da Janez Lenarčič, commissario europeo per la gestione delle crisi che in un comunicato ufficiale ha dichiarato: “Ricordiamo che inizialmente vi era stata una risposta inadeguata alla richiesta italiana di assistenza da parte di altri Stati membri dell’UE.

Ma le cose ora sono cambiate e la realtà è che l’Italia non è più sola. La realtà è che adesso l’Europa è solidale con l’Italia”.

Lenarcic ha poi voluto menzionare il gesto dell’Austria, che sempre nella giornata del 7 aprile ha volute donare 3mila litri di disinfettante all’Italia: “Consentitemi di ricordare che, sin da quando questo virus è arrivato in Europa, la priorità numero uno della Commissione è sempre stata quella di salvare quante più vite possibili.

Ovviamente, ciò non sarebbe stato possibile senza il personale medico dedicato, che rappresenta il vero simbolo della solidarietà europea”.

Le parole del presidente Fontana

L’arrivo del personale medico romeno è stato salutato con entusiasmo anche dal presidente della Lombardia Attilio Fontana, che in un messaggio pubblicato sui social ha dichiarato: “Oggi sono arrivati dalla Romania 11 medici e 4 infermieri, saranno impiegati preso l’Ospedale di Lecco per aiutare i nostri operatori. Importanti gesti di concreta solidarietà e amicizia. Grazie”.

Nelle stesse ore è giunto anche messaggio da parte dell’ambasciata romena in Italia, che similmente a quanto fatto dall’Albania nelle settimane precedenti ha voluto presentare il gesto come un ringraziamento per le migliaia di cittadini romeni che sono stati accolti dall’Italia negli ultimi decenni: “La Romania desidera, in questo modo, manifestare anche la riconoscenza per il Paese che, negli anni, è diventato la casa di oltre 1,2 milioni di romeni, una comunità ben integrata e apprezzata per il suo contributo alla società italiana”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.