×

Rapina farmacia e supermercato a Torino con mascherina e machete

Condividi su Facebook

Torino, la rapina di un 48enne è diventata virale per gli strumenti utilizzati: mascherina e machete per assaltare supermercato e farmacia.

torino-rapina-machete-mascherina
Torino, rapina con machete e mascherina: arrestato 48enne

Rapina a Torino con mascherina e machete: questi gli attrezzi del mestiere utilizzati da un 48enne – già noto alle forze dell’ordine – nella serata di martedì 14 aprile per assaltare una farmacia e un supermercato. Prima ha atteso in coda al supermercato In’s; poi, quando è arrivato il suo turno, ha estratto il machete dalla busta della spesa e si è fatto consegnare l’incasso dalla cassiera.

Il giorno dopo, non troppo distante da dove ha consumato la prima rapina, un nuovo colpo in farmacia, munito di mascherina chirurgica ma stanco di aspettare il turno ha finto di essere invalido, con tanto di stampella e machete nello zaino: ha portato via mille euro. Il suo periodo di gloria, però, non ha avuto l’esito sperato dal 48enne.

Rapina a Torino con mascherina e machete

L’uomo, con diversi precedenti, è stato fermato dagli agenti del commissariato Madonna di Campagna per per aver commesso due rapine in poche ore. Coinvolti nella vicenda il supermercato In’s in via Borgaro 114, nel quartiere Borgo Vittoria a Torino e il giorno dopo, il 15 aprile, la farmacia di corso Potenza 92 con un bottino di un migliaio di euro sempre con mascherina e machete.

I filmati delle telecamere della zona lo hanno incastrato permettendo, alle forze dell’ordine, di individuare l’uomo con cui vive, che a differenza sua è stato ripreso con il volto scoperto.

E a casa sua, gli agenti del commissariato hanno trovato anche il 48enne, senza fissa dimora. In casa aveva una busta della spesa di plastica bianca con lo stesso logo di supermercato e il numero 25 di quella in cui nascondeva il machete, una camicia di jeans e un foulard colorato usato per nascondere i tatuaggi sul collo e un paio di scarpe antinfortunistiche riconducibili alla rapina nel supermercato.

È stato trovato anche il machete e lo zaino con la bandiera del Regno Unito usato per la rapina in farmacia.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.