×

La storia di Paola, cameriera con tre figlie che ora raccoglie fragole

Rimasta senza lavoro in quanto stagionale del turismo, Paola lavora ora nei campi raccogliendo fragole.

Paola cameriera fragole

Giunge da Riccione la storia di Paola Caramori, donna di 43 anni tra le prime ad essere stata ricollocata passando dal settore turistico stagionale a quello agroalimentare: mentre infatti prima esercitava la professione di cameriera, ora invece è impiegata nella raccolta delle fragole.

Paola: da cameriera alla raccolta delle fragole

Il Comune della cittadina romagnola ha infatti attivato un processo virtuoso per mettere in collegamento gli stagionali del settore turistico con le aziende dell’agroalimentare del territorio, le uniche rimaste attive durante il lockdown e che necessitano di manodopera.

Insieme ad un’amica, Paola ha così mandato una mail con i propri dati spiegando la sua situazione di madre di tre figlie e moglie di un uomo ora in cassa integrazione.

Al momento, lavorando come cameriera di sala in albergo, era rimasta senza impiego. Stessa situazione per l’amica Rosa Argentiere, 39 anni e una figlia di 9, con cui ha lavorato nello stesso hotel per diverse stagioni.

Dopo venti giorni l’ha contattata un’azienda agricola di Viserba e ha colto l’occasione al volo iniziando a raccogliere fragole nei campi.

Un bel sollievo sapere che la mattina ti alzi e hai un lavoro“. Nonostante le difficoltà iniziali legate ai ritmi serrati, una volta abituatasi è contenta di aver trovato questa soluzione. Al momento ha iniziato con la raccolta delle fragole ma, trattandosi di una grande azienda, “magari ci sarà altro da poter raccogliere. Ho una sola parola: grazie“.

Contents.media
Ultima ora