×

Operatore sanitario positivo ‘spaventa’ Latina

Latina non è più Covid-Free a causa della positività riscontrata in un infermiere adesso ricoverato.

coronavirus-latina
Coronavirus a Latina, infermiere positivo: è paura contagi a catena

Per qualche giorno Latina ha fatto registrare zero nuovi casi da Coronavirus. Ma la doccia fredda è sempre dietro l’angolo. E così, al Santa Maria Goretti, un infermiere è stato ricoverato poiché positivo al tampone rino-faringeo. E adesso Latina ha veramente paura che possa divampare un nuovo focolaio.

Sono stati richiamati al Santa Maria Goretti per essere sottoposti a tampone venticinque operatori sanitari dell’Azienda sanitaria. E i test continueranno anche lunedì 1 giugno: l’obiettivo è cercare di capire se il cluster del centro dialisi di Priverno possa allargarsi ulteriormente.

Qui, infatti, un operatore sanitario è risultato positivo al Coronavirus dopo aver avuto contatti con il paziente morto sabato 30 maggio (infetto da Covid-19).

Coronavirus, paura a Latina

La paura dell’Azienda sanitaria pontina è da riscontrare nel fatto che questo operatore ha avuto diversi contatti con i colleghi e con altri pazienti poiché ha prestato servizio sia nell’effettuazione dei tamponi domiciliari, sia nella postazione drive-in che è in funzione al Goretti di Latina.

Si teme che possa aver generato ulteriori contagi tra Latina e Priverno, i centri nevralgici più esposti al contagio in questo momento.

Attualmente, comunque, i numeri di Latina sono ‘buoni’: in tutta la provincia pontina, da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus, sono stati accertati 545 casi, i guariti sono stati 464, sono 112 attualmente i positivi di cui 78 sono trattati a domicilio grazie alla telemedicina. Nessun paziente invece è attualmente ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Santa Maria Goretti.

Contents.media
Ultima ora