×

Lupo azzanna una donna a Otranto: seconda aggressione in un mese

Tragedia sfiorata in Salento, dove una donna è stata aggredita da un lupo che si aggirava per la spiaggia. È il secondo caso.

Lupo azzanna donna a Otranto

Un lupo azzanna una donna sulla spiaggia di Otranto. In meno di un mese si ripete l’incidente, ma stavolta si tratta di una 47enne. Con tutta probabilità si tratta del lupo che, da settimane, si aggira nella zona.

Lupo azzanna una donna: l’incidente a Otranto

Stava facendo jogging la turista 47enne, quando un lupo a ridosso della spiaggia l’ha aggredita. La donna è stata trasportata in ospedale a Scorrano, in provincia di Lecce: ha riportato grassi e morsi di superficie. Dell’incidente sono stati informati i Carabinieri che stanno facendo un sopralluogo dell’intera area. Secondo i residenti, l’animale aggressore è lo stesso che a tratti mostra mansuetudine.

Il suo comportamento, però, non deve trarre in inganno: il lupo aveva già aggredito una persona qualche mese prima.

Il lupo aveva già aggredito una bambina

Nello stesso villaggio turistico in prossimità di Otranto, lo scorso 25 giugno è stata aggredita una bambina di sei anni. L’animale, già segnalato alla Guardia Forestale, in seguito era stato avvistato nella pineta. Stando alle ricostruzioni dell’incidente, l’animale avrebbe sfiorato la gamba e il vestitino della bambina, che per fortuna è rimasta illesa, seppure sotto shock.

Il comandante dei Carabinieri Forestali di Lecce, Jacopo Ristori, aveva rassicurato che l’animale “non sarebbe aggressivo“. Il lupo resta una specie selvatica, la mansuetudine potrebbe essere dettata da vari fattori. Anche la vicinanza agli esseri umani, con la conseguente aggressione, potrebbe essere dovuta a istinti dettati da una condizione di bisogno.

Contents.media
Ultima ora