×

Viviana Parisi, l’avvocato Venuti: ‘Seguiamo la pista del suicidio’

Viviana Parisi: l'autopsia ha riscontrato diverse fratture sul corpo della dj 43enne. L'avvocato Pietro Venuti segue la pista del suicidio.

Viviana Parisi
Photocredits: Facebook

L’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia del marito di Viviana Parisi, ha espresso di recente alcune importanti dichiarazioni sulle fratture e le ecchimosi riscontrate sul cadavere della donna in seguito a opportuna autopsia. Ricordiamo come la 43enne sia stata trovata senza vita nel pomeriggio dell’8 agosto 2020.

I segni in questione, a detta dell’avvocato Venuti: “Sono compatibili con una caduta dall’alto, ad esempio il traliccio nei pressi del quale è stata ritrovata Viviana”. Il legale ha specificato che si tratta solamente di ipotesi da parte sua. Saranno gli inquirenti a fare chiarezza nel futuro prossimo. Pietro Venuti non ha escluso neanche il suicidio per Viviana Parisi. La donna potrebbe essersi gettata dal pilone sotto il quale è stato trovato il suo cadavere.

Viviana Parisi: sospetti su possibile suicidio

L’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia di Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, sembra stia seguendo la pista del suicidio. Secondo una sua ipotesi, la dj 43enne potrebbe essersi gettata dal pilone sotto il quale è stata poi ritrovata. Nulla di certo ovviamente, solo supposizioni al momento. Saranno le indagini degli inquirenti a confermarle o a smentirle. L’autopsia da poco eseguite ha rilevato sul corpo di Viviana fratture in varie parti del corpo: bacino, gambe e braccia.

Potrebbe essere stata uccisa

Tuttavia, è anche possibile che Viviana Parisi possa essere stata colpita con un oggetto contundente, come ad esempio una mazza, oppure una catena. Anche in questo caso, si parla soltanto di ipotesi. Le indagini proseguono. L’avvocato Pietro Venuti ha lanciato, tuttavia, il seguente appello: “Chi ha visto qualcosa, parli”.

Contents.media
Ultima ora