×

Willy Monteiro, “L’ha ucciso Gabriele”: ma 2 testimoni incolpano Belleggia

Gli inquirenti cercano di capire chi ha ucciso Willy Monteiro: inizialmente la colpa era ricaduta su Gabriele, ora 2 testimoni accusano Francesco.

Chi ha ucciso Willy Monteiro

Mentre emergono nuovi dettagli sulla rissa che ha portato alla morte di Willy Monteiro, gli inquirenti cercano di capire chi l’ha ucciso. I quattro indagati si accusano a vicenda ma nel frattempo due super testimoni hanno incolpato Francesco Belleggia.

Chi ha ucciso Willy Monteiro?

In un primo momento le accuse sembravano ricadere su uno dei fratelli Bianchi, anche se già c’era incertezza su quale dei due. I testimoni avevano attribuito a Marco il calcio da arti marziali che sarebbe stato fatale per il giovane capoverdiano, ma Belleggia ha raccontato ai magistrati di averlo visto sferrare dal fratello Gabriele.

Sempre lui aveva inoltre spiegato che quello sarebbe stato il colpo mortale, cosa che dovrà essere chiarita dall’autopsia.

I Bianchi hanno respinto le accuse davanti al giudice per le indagini preliminari così come gli altri due e indicato agli inquirenti i nomi di altri partecipanti alla rissa. Tra questi ve ne sono due che, dopo aver fornito una prima ricostruzione di ciò che è accaduto nella notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre, hanno fatto il nome dell’ipotetico killer.

I due testimoni, amici dei quattro arrestati, hanno raccontato che Willy, che inizialmente non ha partecipato allo scambio di colpi ma è intervenuto per difendere l’amico Federico, è caduto colpito “forse da una manata di Marco Bianchi“. Poi ha tentato di rialzarsi ma i due che hanno iniziato la rissa, Pincarelli e Belleggia, gli sferrano altri due colpi. “Il primo gli dà un pugno al capo, il secondo un calcio da karate al volto“, spiegano i due ragazzi.

Sarebbe dunque Belleggia secondo la loro testimonianza ad aver dato a Willy il colpo mortale, anche se sia al Gip che al Pm aveva dichiarato di non averlo colpito.

Contents.media
Ultima ora