×

Lidl, aspirapolvere ritirato dal commercio: prodotto a rischio incendio

Condividi su Facebook

Lidl annuncia il ritiro dal commercio dell'aspirapolvere “2 in 1 SHAZ 22.2 D5” a marchio “Silvercrest” per un possibile difetto della batteria.

Lidl aspirapolvere
Lidl aspirapolvere

Dopo il successo delle scarpe, la catena di supermercati Lidl ha dovuto ritirare dal commercio il proprio aspirapolvere.

Lidl, aspirapolvere ritirato dal commercio

L’aspirapolvere “2 in 1 SHAZ 22.2 D5” prodotto dall’azienda Hoyer Handel GmbH e venduto a marchio “Silvercrest” è stato ritirato dai negozi: lo annuncia la catena Lidl, marchio tedesco di supermercati.

Il richiamo riguarda l’elettrodomestico con il codice 339791_1910 e della relativa batteria. A causa di un difetto della batteria in dotazione con l’articolo, l’aspirapolvere è a rischio incendio.

In un annuncio di richiamo diffuso da Lidl giovedì 24 settembre, il ritiro dagli scaffali è avvenuto a scopo precauzionale. “Non è possibile escludere il rischio di potenziale incendio di alcuni apparecchi durante l’utilizzo o le fasi di ricarica”, si legge nel comunicato.

L’azienda Hoyer Handel GmbH raccomanda ai clienti “di prestare attenzione all’avviso di richiamo, evitando di continuare a usare questo articolo, nonché la batteria fornita in dotazione”.

Il prodotto interessato è stato messo in commercio da giovedì 17 settembre 2020. I consumatori che hanno già acquistato l’aspirapolvere in questione possono restituirlo in uno dei punti vendita Lidl. Il prezzo di acquisto sarà totalmente rimborsato anche senza scontrino. Il richiamo coinvolge solamente l’articolo indicato.

Non sono assolutamente coinvolti altri articoli a marchio “Silvercrest”, così come altri prodotti dell’azienda Hoyer Handel GmbH”, ha sottolineato la catena di supermercati, scusandosi anche per il disagio.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media