×

Ilaria Capua sul vaccino: “Ci si può infettare o contagiare altri”

Condividi su Facebook

Ilaria Capua parla del vaccino anti Covid su La7, specificando che protegge dalla malattia ma non scongiura contagio né la possibilità di contagiare.

Ilaria Capua sul vaccino: "Ci si può infettare e contagiare"
Ilaria Capua sul vaccino: "Ci si può comunque infettare" .

Ilaria Capua parla del vaccino anti Covid durante una puntata di “Dimartedì” su La7, facendo un’importante specifica sulla sua utilità nei confronti dell’infezione. “Il vaccino anti-covid protegge dalla malattia. Ma, da vaccinato, posso andare in giro come se fossi sicuro al 100%? La risposta è no”, dice.

Ilaria Capua sul vaccino Covid

“La vaccinazione, infatti, è efficace contro la malattia, ma contro l’infezione non lo è al 100%. Sicuramente riduce moltissimo la quantità di virus che si elimina”, specifica la direttrice dell’One Health Center of Excellence dell’università della Florida.

“Esistono pochissimi vaccini che danno immunità sterile, cioè tali che, se incontro il virus, sono totalmente impermeabile”, prosegue Ilaria Capua, “Nel mondo reale, se io sono vaccinato, ho una barriera che mi protegge dall’effetto nocivo del virus, ovvero dalla malattia”.

In seguito a questa affermazione, la nota virologa fa un esempio per rendere meglio il concetto: “Se lei, Giovanni Floris, si vaccina contro il Covid, non si ammala. Ma può infettarsi e trasmettere quell’infezione se non indossa la mascherina? Sì”.

Capua: “Non è liberi tutti”

L’arrivo del vaccino, dunque, non sarà un liberi tutti e secondo Ilaria Capua ci vorranno mesi per vaccinare tutta la popolazione italiana e servirà la massima organizzazione. “Il vaccino non è la panacea, è uno degli strumenti che ci accompagneranno al di là della pandemia”. La virologa ha quindi affermato che si farà vaccinare quando sarà il suo turno, lasciando prima il posto a chi necessita di maggiore tutela come le categorie più a rischio.

“Questo è un esercizio di grande responsabilità collettiva”, conclude, “Vaccino obbligatorio? Io credo che quando si vedrà che la vaccinazione tutela veramente la salute pubblica, diventerà assolutamente volontaria anche da parte dei più scettici”.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.

Leggi anche

Contents.media