×

Ordigno esplosivo a Sarno: preso di mira un negozio di alimentari

A Sarno un ordigno esplosivo ha rotto la calma della sera. Preso di mira un negozio di alimentari gestito da giovani extracomunitari

ordigno esplosivo a sarno, preso di mira un negozio di alimentari

Terrore nelle notte a Sarno, in provincia di Salerno, quando un boato, causato da un’esplosione, ha rotto il silenzio della sera nel centro cittadino.

Ordigno esplosivo nel centro di Sarno

L’esplosione sarebbe avvenuta intorno alle ore 20 del 27 Novembre 2020 , in via Laudisio, centro storico di Sarno.

A farne le spese un negozio di alimentari gestito da giovani extracomunitari. La saracinesca, abbassata, è stata divelta dall’ordigno; dalle prime informazioni sembrerebbe di tipo rudimentale.

Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione locale. Gli inquirenti al momento stanno indagando a tutto tondo, ascoltando sia i residenti della zona che i passanti che si trovavano in strada al momento dell’esplosione. 

Non solo Sarno

Non solo a Sarno si sono verificati simili episodi, perchè anche nella zona compresa tra Napoli e Salerno, sono diversi gli ordigni che sono stati fatti esplodere. E gli obiettivi sono sempre gli stessi: negozi, che siano di alimentari o bar, passando per le concessionarie d’auto.

Come accaduto ad inizio anno a Nocera Inferiore, dove una grossa bomba carta è stata fatta brillare, danneggiando in modo pesante i locali che ospitavano esclusivamente distributori automatici.

Secondo gli inquirenti si sarebbe trattato di una ritorsione per motivi personali, ma non sono state esluse le intimidazioni ai fini di racket.

Stesso discorso per un ordigno fatto esplodere ad Ercolano, cittadina famosa a livello internazionale per gli scavi archeologici, nei confronti di una concessionaria d’auto nel mese di Settembre. Anche in questo caso gli inquirenti sono giunti alla conclusione che il movente fosse per fini estorsivi.

Contents.media
Ultima ora