×

Covid: Toscana, Valle d’Aosta e PA Bolzano tornano nella zona gialla

Condividi su Facebook

A partire da domenica 20 Toscana, Valle d'Aosta e provincia autonoma di Bolzano tornano in zona gialla, mentre Campania e Abruzzo restano arancioni.

Nella giornata di domenica 20 dicembre tre regioni italiane si apprestano a cambiare colore, tra cui la Toscana che finalmente ritorna in zona gialla dopo gli appelli lanciati dal suo presidente Eugenio Giani sulla base dei dati epidemiologici delle ultime settimane.

Assieme alla Toscana tornano in zona gialla anche la Valle d’Aosta e la provincia autonoma di Bolzano, mentre la Campania e l’Abruzzo rimangono nella zona arancione. Si tratta presumibilmente dell’ultimo cambio di colore prima dell’inizio della zona rossa nazionale prevista dal Decreto Natale e che dovrà scattare nella giornata del 24 dicembre.

Covid, la Toscana ritorna in zona gialla

Per la Toscana si tratta di un allentamento che arriva dopo che lo scorso 6 dicembre era passata dalla zona rossa a quella arancione.

Con l’ingresso in zona gialla saranno dunque aperto gli esercizi commerciali fino alle 21 nonché bar e ristoranti fino alle 18, con la possibilità di servizio d’asporto fino alle 22 e consegna a domicilio senza limiti d’orario. Rimane tuttavia attivo il coprifuoco dalle 22 fino alle 5 del mattino sia per le regioni in zona gialla che per quelle in zona arancione.

La Campania resta arancione

Sarebbe dovuta diventare zona gialla anche la Campania, ma a seguito della decisione del presidente Vincenzo De Luca la regione rimarrà in zona arancione con tutte le limitazioni del caso.

Un atteggiamento in controtendenza rispetto alle direttive nazionali, che lo stesso De Luca ha affermato di aver trovato incomprensibili: “Immagino sarete tutti entusiasti dopo le decisioni del governo nazionale. Io non ho capito niente, voi avrete capito più di me… giallo, rosso, arancione, non si è capito niente. […] La Campania rimane come è adesso. Non vi fate confondere, non cambia niente fino al 24 dicembre, quando avremo la zona rossa decisa dal governo nazionale. La regione prende qualche misura di contenimento per questo fine settimana. Noi stiamo uscendo prima delle altre regioni e meglio delle altre regioni da questa fase, ma basta poco per rovinarci”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
ew131 stalkers industria cell ore 13.21
20 Dicembre 2020 13:22

buone feste


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media