×

Giornata nazionale per le vittime del Covid: sarà il 18 marzo

Ogni 18 marzo verranno commemorati gli italiani venuti a mancare a causa della pandemia di Coronavirus.

giornata-nazionale-per-le-vittime-del-covid
giornata-nazionale-per-le-vittime-del-covid

La Giornata nazionale per le vittime del Covid ci sarà. Approvata alla Camera la proposta che si impegna a conservare la memoria di tutte quelle persone che hanno perso la vita a causa del virus.

Giornata nazionale per le vittime del Covid

È stata approvata con il Sì da parte della Camera la proposta per l’istituzione di una giornata dedicata alla memoria di tutte le vittime del Coronavirus. In Italia si è da poco superata la soglia dei 100 mila morti. Un numero spaventoso che non tende ad arrestarsi.

La giornata a essi dedicata sarà quella del 18 marzo, momento in cui l’Italia nel 2020 stava vivendo la prima grande ondata di contagi Covid-19.

In particolare, quello fu il giorno impresso nella memoria di tutti, quando gli autocarri militari di Bergamo portavano via le bare dagli ospedali. Ora il testo passerà al Senato della Repubblica e, una volta approvata, il 18 marzo di ogni anno verranno ricordate le vittime della pandemia attraverso attività celebrative, informative e di sostegno economico alla ricerca.

Gli articoli del testo

Il testo votato prevede sei articoli. Il primo afferma che sarà proprio il 18 marzo la data scelta per commemorare le vittime.

In tutti i luoghi sarà previsto un minuto di silenzio per ricordate i morti per Covid. Il secondo articolo prevede che in occasione del 18 marzo tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione possano “delegare l’amministrazione di appartenenza ad effettuare una trattenuta dell’importo corrispondente alla retribuzione loro spettante per una o più ore di lavoro in favore del Fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica”. Al fine di sostenere la ricerca scientifica.

Il terzo articoli si rivolge allo Stato, alle Regioni e agli Enti locali. Potranno organizzare cerimonie e manifestazioni per favorire il ricordo di quanto accaduto nell’ultimo anno. L’articolo 4 afferma che le attività didattiche dovranno promuovere, durante la giornata del 18 marzo, la comprensione e l’apprendimento dei temi legati alla diffusione della pandemia Covid.19. Infine, l’articolo 5 fa riferimento al servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale e dà a loro il compito di “assicurare adeguati spazi a temi connessi alla Giornata nazionale”.

Contents.media
Ultima ora