×

Piera Maggio, Denise Pipitone: “Non rispondente ai codardi che cercano di denigrarmi, sono vigliacchi”

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, ha risposto ai continui attacchi che riceve sui social network. Una situazione davvero insostenibile.

Denise Pipitone

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, ha risposto ai continui attacchi che riceve sui social network. Una situazione davvero insostenibile, che ha anche spinto la donna a passare alle vie legali contro una trasmissione Mediaset.

Denise Pipitone: lo sfogo di Piera Maggio

Sono 17 anni che Piera Maggio cerca sua figlia Denise Pipitone. 17 lunghi anni in cui non ha mai smesso di sperare e di lottare. In diverse occasioni ha ripetuto di essere molto stanca degli attacchi che riceve troppo spesso, anche nei confronti della sua famiglia. Per questo è intervenuta tramite i social network per lasciare un messaggio molto importante. “Cortesemente non date retta ai codardi che in rete cercano di denigrarmi.

Sono solo dei vigliacchi come coloro che hanno rapito Denise. Basta segnalare e lasciarli cuocere nella loro cattiveria. Grazie” ha scritto Piera Maggio. Il messaggio è arrivato forte e chiaro, contro coloro che continuano ad attaccare la mamma di Denise Pipitone.

post piera maggio

Denise Pipitone: Piera Maggio contro Quarto Grado

Sono passate solo poche settimane da quando Piera Maggio si è scagliata contro la trasmissione Quarto Grado, arrivando a pubblicare i messaggi inviati a Gianluigi Nuzzi e passando alle vie legali. Piera Maggio non aveva apprezzato il modo in cui la trasmissione affrontava il caso di sua figlia Denise. In modo particolare, ciò che l’aveva infastidita erano state le parole di Carmelo Abbate, che in diverse occasioni ha usato toni difensivi nei confronti di Jessica Pulizzi e della madre Anna Corona, sospettate di essere coinvolte nel rapimento di Denise, anche se la ragazza è stata assolta.

Piera Maggio, nonostante sia la vittima, si è spesso sentita attaccata.

Denise Pipitone: gli attacchi nei confronti di Piera Maggio

Piera Maggio è stanca di essere attaccata e non ha più intenzione di sopportare tutte queste accuse, soprattutto tenendo conto che la vittima di tutto quello che è successo, oltre alla piccola Denise, è proprio lei, la sua mamma. In diverse occasioni la donna ha spiegato che sia lei che tutta la sua famiglia sono state “rivoltate come un calzino” durante le indagini, uscendone completamente pulite. Nel suo post sui social ha voluto sottolineare ancora una volta quanto siano codarde e vigliacche le persone che continuano a denigrarla e ad attaccarla in ogni occasione.

Contents.media
Ultima ora