×

Elezioni comunali a Napoli 2021, affluenza definitiva alle urne: ha votato il 47,19%

Elezioni importanti nella città di Napoli che chiudono di fatto l’era De Magistris. Alle 15 di lunedì 4 ottobre sono stati chiusi i seggi: tutte le informazioni su affluenza, spoglio e risultati.

Per votare non servirà il Green Pass

Terminata la seconda e ultima giornata di elezioni comunali in programma a Napoli. Dopo due mandati si chiude l’era De Magistris che ha scelto di candidarsi alle elezioni regionali in Calabria: diversi i candidati per la carica di primo cittadino nel capoluogo campano.

Alle ore 15 di lunedì 4 ottobre sono stati definitivamente chiusi i seggi e resi noti i risultati sull’affluenza, che ha di poco superato il 47%.

Elezioni comunali Napoli 2021, affluenza alle urne alle 15

I dati presenti ufficiali hanno mostrato che alle ore 15, al termine del secondo e ultimo giorno di votazione, si è recato a votare il 47,19% degli aventi diritto. Alle precedenti elezioni amministrative del 5 giugno 2016, alla medesima ora aveva votato il 54,12 % dei cittadini.

Elezioni comunali Napoli 2021, affluenza alle urne alle 23

I dati presenti sul sito ufficiale hanno mostrato che alle ore 23, al termine del primo giorno di votazione, si è recato a votare il 33,72% degli aventi diritto. Alle precedenti elezioni amministrative del 5 giugno 2016, alla medesima ora aveva votato il 54,12% dei cittadini (da ricordare che la tornata si era svolta in un giorno solo e non in due).

Elezioni comunali Napoli 2021, affluenza alle urne alle 19

Come visibile dalla piattaforma Eligendo, alle ore 19 si è recato a votare il 25,44% degli aventi diritto. Alle precedenti elezioni amministrative, del 5 giugno 2016, alla medesima ora la percentuale delle persone che avevano votato era stata del 37,99% (da considerare comunque che le urne erano aperte un solo giorno).

Elezioni comunali Napoli 2021, affluenza alle urne alle 12

Le elezioni vanno avanti per tutta la giornata di domenica 3 e continueranno lunedì 4 ottobre 2021 a Napoli. Il primo giorno gli elettori potranno recarsi alle urne dalle ore 7 alle 23, durante il secondo lo si potrà fare dalle 7 alle 15. Secondo i primi dati l’affluenza alle urne a Napoli, alle 12, è stata molto bassa e ha raggiunto il 9,60%. Nel 2016, alle 12, aveva raggiunto il 15,17%, mentre nel 2011 era arrivata al 12,15%.

Elezioni comunali Napoli 2021 e l’affluenza alle urne, chi sono i candidati e liste

Dopo due mandati, targati Luigi De Magistris, è tempo di nuove elezioni nella città di Napoli. Sono sette i candidati per la carica istutuzionale nel capoluogo della Campania e 32 le liste. L’avvocato Alessandra Clemente è la candidata del centrosinistra sostenuta da tre liste (Potere al Popolo, Napoli 2030 e Alessandra Clemente Sindaco): fuori la lista Dema che è stata esclusa dalla Commissione prefettizia. Nella città campana continua l’asse Movimento 5 Stelle-Pd con Gaetano Manfredi, ex ministro dell’Università: ben 13 liste a supporto (Centro Democratico, Le persone per la Comunità, Moderati con Manfredi, Lista Manfredi sindaco, Azzurri Noi Sud, Adesso Napoli, Europa Verde, Napoli libera, Napoli solidale, Repubblicani Democratici, Per la città con Manfredi Sindaco, Movimento 2050 e Pd).

Il centrodestra candida il magistrato Catello Maresca con otto liste pronte a sostenerlo (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Rinascimento Partenopeo, Essere Napoli, Napoli Capitale, Cambiamo!, Partito Liberale europeo e Orgoglio napoletano con Maresca sindaco). Il magistrato non avrà formalmente l’appoggio della Lega che è stata esclusa dalla competizione elettorale, così come accaduto ad altre quattro liste.

Antonio Bassolino, ex parlamentare e sindaco di Napoli dal 1993 al 2000, scende nuovamente in campo per le elezioni comunali in programma nella città partenopea. Ha ricevuto l’appoggio di cinque liste (Bassolino per Napoli, Carlo Calenda, Bassolino sindaco, Napoli è e Partito Gay Lgbt+). Matteo Brambilla è un altro dei candidati che è emerso dalla delusione dell’accordo 5 Stelle-Pd: sarà sostenuto dalla lista Napoli in movimento. A seguire ci sono Giovanni Moscarella (Movimento 3V) e Rossella Solombrino (Equità territoriale).

Elezioni comunali Napoli 2021 e l’affluenza alle urne, come si vota

La votazione si terrà domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021. Per votare è necessario recarsi presso il seggio elettorale muniti di tessera sanitaria e valido documento di riconoscimento. Sarà obbligatorio indossare la mascherina, così come previsto per gli ingressi nei luoghi al chiuso. Gli elettori potranno votare soltanto il candidato sindaco, basterà tracciare un segno sul nome del candidato, oppure fare lo stesso facendo un segno sulla lista.

Sarà possibile esprimere fino a due preferenze che dovranno essere di sesso opposto (una donna e un uomo o viceversa). Sarà possibile scegliere il voto disgiunto e quindi votare un candidato a sindaco e un papabile consigliere comunale che fa parte di una lista non collegata al candidato prescelto.

Nel caso in cui nessun candidato sindaco dovesse raggiungere il 50%+1 dei voti è previsto il ballottaggio tra i due candidati che avranno conseguito il maggior numero di preferenze. Le date prescelte per un eventuale secondo turno sono domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021. Sul sito di Notizie.it gli elettori saranno costantemente aggiornati in tempo reale con i dati sull’affluenza alle urne, così come i risultati dell’attività di spoglio e i commenti dei protagonisti.

Contents.media
Ultima ora