×

Turchia, bambino non fa i compiti e il padre lo ammazza

Condividi su Facebook

Lo ha piccchiato con il tubo dell'aspirapolvere fino a fargli perdere i sensi. Il piccolo è morto dopo essere stato per giorni in coma.

violenza sui figli
violenza sui figli

Non fa i compiti e il padre lo picchia con il tubo dell’aspirapolvere fino a ucciderlo. E’ accaduto in una città della Turchia. L’uomo, di cui si conosceva la violenza, è stato arrestato.

Picchia il figlio e lo manda in coma

Mertcan, un bambino di 6 anni, non aveva fatto i compiti e il padre si è arrabbiato. Si è infuriato talmente tanto da prendere il tubo in metallo di un aspirapolvere e picchiarlo violentemente finché il piccolo non ha perso conoscenza. E’ accaduto a Iskenderun, città turca nella provincia di Hatay. Troppa la violenza senza senso e ora il bambino è in coma con gravi ferite alla testa e al volto. La mamma di Mertcan, Gulistan O., sconvolta, è arrivata all’ospedale il prima possibile, appena saputa la tragedia.

“Ho visto mio figlio coperto di ferite. Lo ha picchiato con il tubo dell’aspirapolvere perché non aveva fatto i compiti. Mio figlio sta morendo”, ha detto la donna.

Arrestato per violenza

Mehmet Ali Y. è stato fermato dai vicini di casa. Proprio loro hanno trovato il piccolo Mertcan per terra privo di sensi e hanno chiamato l’ambulanza. La polizia turca ha arrestato l’uomo, accusato di violenza nei confronti del figlio.

Le indagini sono aperte. Mehmet Ali Y. era solito mostrare aggressività. E’ stata la stessa Gulistan a ricordare che l’uomo picchiava anche lei, tutti i giorni e per questo scelse di divorziare. Come riporta il Daily Mail anche la madre di Mehmet Ali, Halide O., conosceva bene la violenza del figlio: “Mi picchiava anche tutti i giorni. Ho presentato una denuncia contro di lui, ma ha minacciato di uccidermi così l’ho ritirata”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.