Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Aereo caduto in Etiopia, Boeing aggiornerà i software dei 737 max
Esteri

Aereo caduto in Etiopia, Boeing aggiornerà i software dei 737 max

Aereo caduto in Etiopia, Boeing aggiornerà i software dei 737 max
Aereo caduto in Etiopia, Boeing aggiornerà i software dei 737 max

La Boeing Company ha annunciato che aggiornerà il software dei Boeing 737 max 8. Questa decisione si deve all'incidente aereo avvenuto in Etiopia.

“Aggiorneremo il software”. La Agence France Presse ha riferito che la Boeing Company intende effettuare un massiccio aggiornamento del software dei modelli di aereo 737 max 8. L’annuncio arriva a una settimana di distanza dall’incidente aereo avvenuto in Etiopia in cui sono morte circa 157 persone. Alla vista dell’enorme perdita di vite umane, la Cina, l’Europa, il Canada e gli Stati Uniti hanno imposto che quel modello di aereo non riprendesse il volo. Le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente sono in corso, ma purtroppo non sarebbe un caso isolato. Circa 5 mesi prima dell’accaduto un altro Boeing 737 max 8 è precipitato nel mare di Java, provocando la morte di tutte le 189 persone a bordo.

Aggiornamento del software

La posizione della Boeing Company è difficile. Allo stato attuale, a Parigi gli investigatori attendono di analizzare il contenuto delle scatole nere dell’aereo caduto in Etiopia. Presumibilmente per correre ai ripari, l’azienda avrebbe fatto sapere di essere intenzionata ad applicare un aggiornamento del software dei modelli Boeing 737 max 8.

Grazie a questo annuncio, la Boeing Company avrebbe riportato in quota i propri titoli azionari. Intanto, Donald Trump ha imposto che negli Usa quegli aerei non prendano più il volo.

Indagini in corso

Il modello 737 max 8 sotto inchiesta. Gli investigatori dell’Accident Investigation Bureau stanno aspettando i risultati provenienti dalle operazioni di recupero delle scatole nere dell’aereo. Secondo quanto riferito da Fanpage, le autorità dell’Etiopia avrebbero chiesto espressamente di portare le scatole nere in Europa, non avendo a disposizione l’attrezzatura necessaria per estrarre i dati. Inoltre, sembrerebbe che lo schianto abbia seriamente danneggiato i 2 registratori di volo. Perciò, le operazioni di recupero dei file apparirebbero più complesse di quanto preventivato all’inizio dell’inchiesta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 628 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.