×

Parigi messa nuovamente a ferro e fuoco dai Gilet Gialli

Giornata di proteste organizzate dai Gilet Gialli nella capitale francese. In allerta le forze dell'ordine per contenere violenze e danni alla città.

Mentre a Parigi continuano gli scontri fra polizia e manifestanti, il corteo dei gilet gialli sta lentamente raggiungendo Place de la Republique. Non mancano, durante l’ennesima manifestazione, gli episodi di violenza e vandalismo – scoppiati in zona Bastiglia su boulevard Richard Lenoir – con cassonetti e materiali da cantiere incendiati, auto e motorini distrutti e danneggiati e oggetti contundenti lanciati in direzione della polizia.

Registrati 126 fermi

Un corteo sta giungendo proprio in questi minuti a Place de la Republique; un secondo corteo invece in partenza da Bercy è stato stoppato per tempo dalla polizia. Importante anche il numero di agenti sul campo per contenere le proteste, corrispondente a ben 60 mila unità, di cui 5 mila solamente a Parigi. Gli stessi agenti hanno poi fatto uso di granate stordenti per sgomberare gruppi di black bloc che avevano cercato di impedire ai pompieri di svolgere il loro lavoro.

Di lì a poco, l’aria è diventata irrespirabile in tutto il quartiere di Bastiglia per la gran quantità di gas rilasciati e per i veicoli in fiamme.

Il punto della situazione con Macron

Poche ore fa il ministro dell’Interno francese, Christophe Castaner, si è recato da Emmanuel Macron per fare il punto della situazione di questo sabato caratterizzato dall’insurrezione dei gilet gialli. Gli incidenti più gravi sono stai registrati sugli Champs-Elysees, la grande avenue è stata interdetta al pubblico, così come tutta la zona attorno alla cattedrale di Notre-Dame, martoriata dall’incendio di lunedì; chiuse molte stazioni della metropolitana,


Nato a Milano, classe '95, laureato in "Filosofia" alla Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it,IlGiornaleOFF</em Radio24.


Contatti:

Contatti:
Marco Lomonaco

Nato a Milano, classe '95, laureato in "Filosofia" alla Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it,IlGiornaleOFF</em Radio24.

Leggi anche