Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Donald Trump: “Se l’Iran vuole combattere sarà la sua fine”
Esteri

Donald Trump: “Se l’Iran vuole combattere sarà la sua fine”

Trump Iran

L'Iran non vuole la guerra con gli Stati Uniti ma non è neanche disposta a riaprire i negoziati sul nucleare. L'ira di Donald Trump scorre sui social

Basta poco per alimentare la tensione nel Golfo Persico. Gli Stati Uniti denunciando “avvertimenti preoccupanti e crescenti” da parte di Teheran rafforza la sua presenza militare nell’area. L’Ayatollah Ali Khamenei assicura che l’Iran non vuole intraprendere “alcuna guerra” con gli americani. Donald Trump però rischia un nuovo caso diplomatico con attacco via Twitter, dove promette “la fine dell’Iran”.

Il tweet

“Se l’Iran vuole combattere, questo decreterà la fine ufficiale dell’Iran. Non minacci mai più gli Stati Uniti!” avverte il 19 maggio 2019 su Twitter Donald Trump. Nonostante il rafforzamento militare USA nei pressi dell’Iran con il pretesto della sicurezza militare, negli ultimi giorni Teheran aveva comunque cercato di smorzare le tensioni assicurando di non volere uno scontro diretto con gli americani.

Anche se la portaerei statunitense Abraham Lincoln è stata schierata al confine delle acque territoriali iraniane, lo stesso Ayatollah Ali Khamenei ha precisato che non ci sarà alcuna guerra nel Golfo Persico.

Al contempo, però, ha puntualizzato che l’Iran non riaprirà i negoziati sul nucleare solo per accontentare gli Stati Uniti.

“Nessuna paura dell’America”

A far infuriare Trump potrebbero essere state quindi le ultime dichiarazioni del generale Hossein Salami. Nella giornata di domenica infatti il comandante del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica, pur specificando che l’Iran vuole solo la pace, non ha nascosto il fatto che “non ha paura di combattere l’America”. Da qui la possibile replica al vetriolo lanciata dal tycoon via social.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche