×

Ragazzo autistico condannato a 15 anni, gettò bimbo dal decimo piano

Condividi su Facebook

"Potresti passare il resto dei tuoi giorni in carcere", emessa la condanna al ragazzo autistico per tentato omicidio del 4 agosto 2019.

Il ragazzo autistico condannato, Jonty Bravery
Il ragazzo autistico condannato, Jonty Bravery

Un ragazzo autistico di 18 anni, Jonty Bravery, è stato condannato a 15 anni di prigione per aver gettato il 4 agosto del 2019 un bambino francese di 6 anni dal Tate Modern di Londra. La vittima fu scaraventata giù dal decimo piano e dopo un volo di 30 metri si schiantò a terra, sotto gli occhi di turisti increduli e degli stessi genitori del piccolo.

La vittima risultò miracolosamente illesa dopo essere atterrata su una tettoia del quinto piano, nonostante il forte trauma cranico con emorragia cerebrale e diversi danni fisici. All’epoca dei fatti Bravery confessò di aver spinto il bambino “per andare in tv“.

Ragazzo autistico, 15 anni di reclusione

Il colpevole del misfatto – un ragazzo autistico di 18 anni originario di Ealing (West London) – quel 4 agosto si trovava alla London’s Old Bailey.

Stando alle ricostruzioni dei testimoni, Bravery – affetto da disordine compulsivo ossessivo – era in custodia dei servizi sociali ma poteva di tanto in tanto uscire da solo per massimo 4 ore. Sul Tate aveva passato un buon quarto d’ora a stalkerare la vittima prima di fissarla dritta, dirigendosi verso la stessa non appena allontanatasi distrattamente dai propri genitori. Il colpevole avrebbe “sollevato la vittima e, senza esitazione, portato fino alla ringhiera e scaraventato giù“.

Bravery da subito ammise la sua colpevolezza.

Il Tate Modern di Londra

Il sistema penale britannico prevede l’ergastolo per omicidio volontario ma il dispositivo della Corte ha poi deciso per la reclusione a 15 anni salvo che l’imputato non macchi la propria condotta.

Il giudice che ha inflitto la pena all’adolescente autistico, Maura McGowan, lo ha accusato di “aver quasi ucciso un bambino di 6 anni” e “avergli causato danni permanenti che ne hanno già cambiato la vita“. La giudice sostiene che il disordine autistico di Jonty Bravery spiegherebbe solo in parte il suo folle gesto, e che il ragazzo rappresenta “un grave ed immediato rischio per la società“.”Potresti passare gran parte della tua vita o il resto dei tuoi giorni in carcere e non uscirne mai più” ha sentenziato la McGowan rivolgendosi al reo confesso.

E’ stata la Old Bailey – il più antico tribunale inglese dove venne processato Oscar Wild – ad essere il teatro di questa triste vicenda che riguarda un ragazzo autistico, dopo quella dell‘abbandono da parte di due influencer.

Laureato in Scienze delle Comunicazioni, è stato redattore esterno per diverse testate, sia di stampa (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online, dove ha trattato di ambiente, cronaca del sociale e cultura. Si occupa di fotografia e scrittura creativa per il web, e collabora come blogger e copywriter. Ha vissuto in Irlanda, Spagna e qualche mese in Tanzania. Calabrese di nascita e carattere (classe 1980), dall’incantevole Diamante (CS) si è trasferito nell’affascinante Andalusia, da dove scrive per Notizie.it e Actualidad.es


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Vincenzo Bruno

Laureato in Scienze delle Comunicazioni, è stato redattore esterno per diverse testate, sia di stampa (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online, dove ha trattato di ambiente, cronaca del sociale e cultura. Si occupa di fotografia e scrittura creativa per il web, e collabora come blogger e copywriter. Ha vissuto in Irlanda, Spagna e qualche mese in Tanzania. Calabrese di nascita e carattere (classe 1980), dall’incantevole Diamante (CS) si è trasferito nell’affascinante Andalusia, da dove scrive per Notizie.it e Actualidad.es

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.