×

Coronavirus in Francia: Parigi, Lione e Lille verso “massima allerta”

Condividi su Facebook

Parigi, Lione e Lille verso l'allerta "massima": superata la soglia di 250 nuovi casi per 100mila abitanti e aumentano i ricoveri in rianimazione.

Francia nuovo lockdown
Francia nuovo lockdown

Nonostante il ministro della Salute Olivier Véran ha escluso formalmente un lockdown nazionale preventivo prima di Natale, come proposto da due premi Nobel per l’economia, resta allarmante l’andamento dell’emergenza sanitaria in Francia, dove si registrano troppi nuovi casi di coroanvirus.

Alla luce dell’incremento dei contagi e dei ricoveri ospedalieri, le autorità locali hanno lanciato un allarme. Intanto la Francia è sempre più vicina a un possibile nuovo lockdown: Parigi, Lione e Lille sono sull’orlo della “massima allerta”.

Francia verso “allerta massima”

Parigi, Lione e Lille sono le tre città più vicine alla soglia di allerta “massima” per la diffusione del Covid-19. BFM-TV ha fatto sapere che il tasso di incidenza ha superato la soglia di 250 nuovi casi per 100mila abitanti. Aumenta anche il tasso di occupazione dei posti letto in rianimazione. Inoltre, stando a quanto dichiarato dal giornale Le Parisien, un nuovo lockdown nell’Ile-de-France potrebbe essere sempre più vicino.

La scuola verrà garantita: a dirlo è il ministro dell’Istruzione Superiore, Frédérique Vidal, il quale ha assicurato che non ci sarà nessuna chiusura “generalizzata delle università”. Eppure, dalle ultime indagini condotte, sembrerebbe che un terzo dei nuovi focolai di Covid-19 coinvolga proprio scuole e università. Così il ministro Vidal ha tenuto a precisare: “La situazione è molto diversa nei diversi territori e quindi negli istituti, al momento, richiudere le università non è assolutamente previsto”.

Intanto nella regione di Marsiglia, fino ad Aix-en-Provence (zona dichiarata di “allerta massima”), sono già state messe in atto misure restrittive per contenere la diffusione del virus. La misura sarà valida per 15 giorni. A Parigi, invece, nuove disposizioni sulla chiusura dei bar e sul divieto di vendere bevande alcoliche dopo le 22. Restrizioni anche in tutto il nord della Francia.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.