×

Test rapidi all’aeroporto di Londra per chi è diretto in Italia

Condividi su Facebook

All'aeroporto di Heathrow test rapidi per i passeggeri diretti in Italia o a Hong Kong.

Test rapidi all'eroporto di Londra per chi è diretto in Italia

I passeggeri in partenza dall’aeroporto Heatrow di Londra diretti in Italia o a Hong Kong avranno la possibilità di effettuare test rapidi anti-Covid presso lo stesso aeroporto della capitale britannica. I risultati saranno resi noti entro un’ora.

A rendere nota la notizia è stato il sito ufficiale del canale televisivo Itv. Il portale ha precisato come il test della saliva Lamp abbia il costo di 80 sterline. 

Test rapidi all’aeroporto di Londra: i vantaggi

I test rapidi preparati appositamente presso l’aeroporto Heathrow di Londra agevolerà i passeggeri diretti negli stati in cui le istituzioni locali richiedono all’arrivo di provare la propria negatività al Covid-19.

Test di questo genere non hanno bisogno di essere pocessati in laboratorio. Al momento i test rapidi sono disponibili solamente per chi è diretto in Italia o a Hong Kong. 

Le regole a Hong Kong e in Italia

Secondo le attuali regole vigenti a Hong Kong per entrare nel territorio autonomo sito in Cina sarà obbligatorio presentare un test negativo che dovrà essere effettuato entro 72 ore dal volo. L’Italia invece obbliga ai pesseggeri della Gran Bretagna di dimostrare essere stati negativi al test prima di essere partiti o, in alternativa, sottoporsi al test una volta arrivati.

Il Regno Unito è considerato da molti paesi uno stato a rischio oramai. 

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Contents.media