×

Lo “sciamano” di Capitol Hill digiuna in prigione perché il cibo non è biologico

Condividi su Facebook

Martha Chansley, la madre dello "sciamano" di Capitol Hill, ha spiegato che il figlio sta "molto male" se mangia cibo non biologico.

jake angeli sciamano di capitol hill digiuno per cibo biologico

Corna, copricapo di pelliccia, volto dipinto e vistosi tatuaggi sul petto nudo: un aspetto grazie al quale si è guadagnato il soprannome di “sciamano” di Capitol Hill. Jake Angeli, il giovane italoamericano che ha guidato l’assalto al Congresso Usa lo scorso 6 gennaio, è stato arrestato e si trova attualmente in un carcere dell’Arizona dove ha dato inizio a un’altra forma di protesta, questa volta verso il cibo non biologico che il penitenziario serve ai detenuti.

Le parole della madre dello “sciamano” di Capitol Hill

A parlare del digiuno intrapreso da Angeli è stata la madre, Martha Chansley, interrogata da alcuni giornalisti di Usa Fox News sulle condizioni del figlio sulle scale del palazzo di giustizia di Phoenix. “Se non mangia cibo biologico sta molto male, sta fisicamente male” ha spiegato la donna, che ha inoltre difeso lo “sciamano” attribuendo le sue azioni al Campidoglio al semplice desiderio di dimostrare il proprio sostegno all’uomo che avrebbe voluto vedere trionfare alle scorse elezioni.

“Lui voleva solo manifestare a favore di Trump. Il Congresso non è forse la casa del popolo? – ha chiesto la donna – Non mi sarei mai aspettata nulla di simile, era andato a Washington per manifestare come tanti altri. Lui è un grande patriota. Sia ben chiaro che non sto giustificando alcuna violenza o vandalismo. Ci sono stati tanti, tanti altri fotografati, il modo in cui era vestito ha attirato l’attenzione su di lui”.

Una spiegazione che però non ha convinto la giustizia dell’Arizona, che ha disposto l’arresto di Jake Angeli con l’accusa di “essere entrato e rimasto consapevolmente in un edificio/terreno senza la legale autorità di poterlo fare, e di ingresso violento e condotta disordinata sul terreno del Campidoglio”.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Contents.media