×

Colombia, bambino ambientalista minacciato: “Ti tagliamo le dita”

Francisco, a soli 11 anni, è già un ambientalista, che ha ottenuto il sostegno dell'Onu. Il bambino è stato minacciato.

Francisco Vera
Francisco Vera

Francisco Vera, bambino di soli 11 anni lodato dall’Onu per le sue battaglie ambientali, è stato minacciato di morte in Colombia. Le minacce sono arrivate dopo che il ragazzino ha pubblicato un video per chiedere al governo locale di fornire strumenti e connessioni per l’accesso alle lezioni online dei bambini in Colombia.

Bambino ambientalista minacciato

Ti tagliamo le dita” e “Ti scuoiamo” sono solo alcune delle tante minacce arrivate al piccolo Francisco. Il caso ha suscitato l’indignazione in Colombia, dove il bambino è molto noto per le sue campagne ambientali e per la difesa dei diritti dei bambini in un luogo dove la violenza contro gli attivisti per i diritti umani e i leader ambientali è continua.

Questo tipo di minacce sono comuni in Colombia e spesso rimangono impunite ma minacciare un bambino di 11 anni dimostra solo che abbiamo raggiunto nuovi livelli di intolleranza e mancanza di rispetto per la libertà di parola” ha spiegato Lourdes Castro di Somos Difensore, gruppo che documenta gli attacchi contro gli attivisti locali, alla Bbc. Accanto al piccolo Francisco si è schierato l’Onu, che ha deciso di mandargli una lettera formale in cui si congratula con lui per il suo lavoro.

L’organizzazione, in una lettera firmata da Michelle Bachelet, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, ha ringraziato il bambino per il suo attivismo, affermando che il mondo ha bisogno di giovani con la sua “passione per proteggere il pianeta“. “La critica fa parte della vita, e la accolgo con favore fintanto che è costruttiva e rispettosa ma ovviamente non c’è posto per insulti e minacce” ha dichiarato l’11enne, che ha iniziato al sua carriera come attivista all’età di soli 6 anni, quando ha iniziato a partecipare alle proteste contro la corrida con la sua famiglia.

Il suo amore per la natura è grande e lo ha spinto a farsi coinvolgere in tanti altri problemi, come riciclaggio e campagne contro l’estrazione mineraria nelle riserve naturali. Nel 2019 il bambino ha fondato un gruppo ambientalista che conta più di 200 membri e fa anche parte del movimento Fridays for Future di Greta Thunberg. “I bambini devono avere voce in capitolo nei grandi temi dei nostri giorni, come il cambiamento climatico o la politica economica” ha spiegato Francisco.

Contents.media
Ultima ora