×

Femminicidio a Bellariva: arrestato il compagno della vittima

Femminicidio a Bellariva: l'arrestato è un uomo di 47 anni, compagno della vittima.

polizia

Femminicidio a Bellariva di Rimini. La vittima è una donna di 33 anni. Arrestato il compagno 47enne della ragazza. I due sono genitori di un bambino di 6 mesi. Il delitto è avvenuto la mattina del 25 giugno intorno alle 8:30 in via Rastelli.

I vicini, contattata la Polizia di Stato, hanno reso le loro testimonianze. Sembra che i due avessero litigato a causa del figlio. La giovane avrebbe avuto il tempo di gridare, chiedendo aiuto e pregando l’uomo di calmarsi. Purtroppo l’epilogo è stato tragico. Dopo aver ucciso la compagna, il 47enne sarebbe uscito per strada sporco di sangue affermando: “Il bambino sta bene. Ora lei non potrà più parlargli male di me”.

Il compagno della vittima è stato arrestato e deve rispondere all’accusa di omicidio. 

Femminicidio a Bellariva: l’ipotesi di omicidio volontario

L’ipotesi è quella di omicidio volontario da parte del 47enne. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, l’uomo avrebbe fracassato il cranio della compagna con un mattarello. 

La vittima trovata in camera da letto 

Le forze dell’ordine hanno trovato il cadavere della ragazza in camera da letto, mentre in il figlioletto si trovava in sala.

Il piccolo non avrebbe corso nessun pericolo al momento del delitto. Giunto sul posto Luca Bertuzzi, sostituto procuratore e titolare delle indagini. Sembra che l’alterco tra l’uomo e la donna sia iniziato perché la 33enne non permetteva al compagno di prendere in braccio il bimbo. Il tutto è poi degenerato nel femminicidio. 

Contents.media
Ultima ora