×

Fioriti racconta il suo nuovo singolo: “Check è la mia rinascita dopo un periodo difficile”

Nell'intervista esclusiva Fioriti presenta il suo primo singolo, "Check", e confida: "Ho imparato a vedere il bello in ogni cosa. Un sogno? Andare a Sanremo".

Fioriti Check

Ha risposto con il sorriso alle insicurezze e nonostante le difficoltà ha saputo acquisire un ottimismo contagioso. La sua solarità è un toccasana, soprattutto in un periodo nel quale spesso prende il sopravvento il grigiore di giornate all’insegna di paura e angoscia.

Con la sua sensibilità Fioriti ha molto da raccontare: nell’intervista esclusiva ha presentato il suo nuovo singolo, “Check”, e i suoi progetti futuri.

Fioriti, “Check” è il suo nuovo singolo

Il brano rappresenta una vera e propria presa di coscienza nei confronti di un contesto interpersonale totalmente inedito. È il prodotto di mesi riflessivi, difficili, dove chiunque si è fermato a tirare le somme e ognuno ha imparato a guardarsi dentro.

È un messaggio colmo di speranze, simbolo di una ripartenza piena di ambizioni. Quello di cui tutti noi abbiamo bisogno, specialmente dopo un periodo così buio e ancora incerto.

Attaccato alla sua Umbria, terra dagli scorci meravigliosi, dagli angoli incantati e dai paesaggi spettacolari, Fioriti ha molto di sé da raccontare.

Vive in una Regione in cui arte, storia e cultura si intersecano creando un’unione meravigliosa. Lo sa bene Matteo, che con la sua musica fonde cantautorato italiano e sonorità d’oltreoceano.

Fioriti racconta “Check”

“Check”, il singolo di esordio di Fioriti, è un brano intimistico, dalle tonalità coinvolgenti e malinconiche al contempo. Grande talento vocale, sul suo singolo racconta: Durante la pandemia sono successe moltissime cose e ho capito che dovevo dare inizio a un nuovo capitolo della mia vita, anche artistico. Mi sono chiesto chi fossi davvero e ho deciso di mettermi a nudo. Ho 23 anni e suono da quando ne avevo 13: ho capito che la mia musica deve rappresentare chi sono davvero“.

Quindi ha aggiunto: “Ho deciso di proporre il progetto “Fioriti” con il brano “Check”, nato circa tre anni fa e non con l’intento di diventare una canzone. Due anni e mezzo fa mi è stata diagnosticata una malattia cronica allo stomaco. È cominciato un periodo difficile, ho pensato persino di rinunciare alla musica, smettendo di cantare e suonare. Ho pensato di rinunciare a tante cose, ma la scrittura è stata una valvola di sfogo con la quale ho esternato i miei pensieri”.

Così ha deciso di radunare quei pensieri e “ho dato vita a “Check”, che è diventato una sorta di sfogo personale. Non riuscivo però a trovare la chiave giusta per esprimere quel mondo e le mie sensazioni. Ho cambiato cinque versioni prima di trovare quella definitiva. È una canzone davvero autentica. Invito chi ascolta a non avere paura di guardarsi dentro. Nella vita ci sono gli alti e bassi, ma ogni ostacolo va affrontato con il sorriso. È importante anche condividere le proprie emozioni ed essere veramente sinceri”.

Su di sé confida: “Come tutti, anch’io ho affrontato diversi problemi e non cambierei niente di quanto vissuto: ogni esperienza, anche quelle negative, mi hanno permesso di crescere e diventare il ragazzo che sono ora. Ho imparato ad accettare le insicurezze. Da ragazzino parlavo poco, ma le mie esperienze mi hanno fatto cambiare. Sono grato anche per gli ostacoli che ho dovuto affrontare, provando a vedere del positivo anche nel negativo.

Fioriti, da “Check” ai progetti futuri

Nato nel dicembre del 1997, è giovanissimo e già con tanta voglia di fare. Vanta un’esperienza ricca di soddisfazioni e può essere orgoglioso del suo talento e della sua maturità. Si dimostra saggio e gentile, naturalmente appassionatissimo di musica.

Comincia da piccolo a scrivere canzoni ed esibirsi. Inizia cantando alle cene con i parenti e poi organizzando serate nei pub del suo paese. L’importante per Fioriti è sempre stato suonare, condividere e scoprire quel mondo che stava crescendo intorno a lui. Dal 2016 ha collezionato oltre duecento date in tutta Italia, sempre in solitaria, in compagnia della sua voce e della sua chitarra. In questi anni ha spesso condiviso il palco con artisti del calibro di The Zen Circus, Calcutta, Lo Stato Sociale, Canova, Rkomi, Shade e molti altri. Nel 2020 inizia la produzione dei nuovi brani nel suo Home Studio tra le colline umbre, dove “Check” ha visto la luce.

Dopo la soddisfazione per il suo primo singolo, “Check”, Fioriti svela i progetti futuri:Ho già pronte 14 canzoni. In futuro vorrei realizzare un album, ma prima voglio costruire con attenzione il mio percorso. Per farlo, preferirei prima far conoscere altri miei nuovi brani, così che gli ascoltatori possano capirmi meglio ed entrare nel mio mondo. Vorrei creare un percorso ben definito nel quale condurre gli ascoltatori”.

Fioriti come si vede nel futuro? “Sono curioso di ciò che succederà nel mio futuro. Spero di vedermi a Sanremo”, ha svelato.

Contents.media
Ultima ora