Frana a Courmayeur: morti due turisti milanesi
Frana a Courmayeur: morti due turisti milanesi
Cronaca

Frana a Courmayeur: morti due turisti milanesi

Frana a Courmayeur, due morti
Frana a Courmayeur, due morti

La coppia si stava recando in Val Ferret quando l'auto è stata travolta dai detriti, scivolati a valle per l'esondazione del Marghera.

Un milanese di 71 anni, Vincenzo Mattioli, e la moglie sono morti a causa di una frana nei pressi di Courmayeur. La coppia si stava recando a Planpincieux, nella Val Ferret, quando sono stati travolti intorno alle 18 di lunedì 6 agosto. Il corpo dell’uomo è stato ritrovato qualche ora dopo all’interno dell’auto, trascinata più a valle dai detriti, ed è stato recuperato da un elicottero della Protezione civile. La salma della moglie era nascosta al di sotto del veicolo. Le operazioni di ricerca sono state coordinate dal sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, e da Nicoletta Spelgatti, presidente della Regione.

Le operazioni di soccorso

Sono numerosi gli uomini coinvolti nelle operazioni di soccorso. Comprendono gli agenti della Protezione civile della Valle d’Aosta, del soccorso alpino della Guardia di Finanza, i carabinieri e la questura, il corpo forestale, i vigili del fuoco e i medici del 118. Il Comune di Courmayeur ha messo a disposizione il palazzetto dello sport di Dolonne per accogliere 25 sfollati a cui stata fornita anche assistenza medica e psicologica.

Tra loro sono presenti alcuni turisti francesi e diversi bambini.

Paura anche a monte della frana, tra Planpincieux e Lavachey, dove circa 100 persone hanno trovato rifugio presso il Golf club Courmayeur. Sono assistiti da personale sanitario e dagli agenti della Protezione civile e del corpo forestale. I medici hanno assicurato che sono tutti in buone condizioni di salute. I cittadini del villaggio di Meyen hanno segnalato danni alle infrastrutture.

Il nubifragio

La frana è stata causata dai forti temporali che hanno colpito la regione, causando l’esondazione del torrente Marghera. L’acqua ha iniziato a scorrere verso valle, portando con sé 25 mila metri cubi di detriti. La strada per accedere alla Val Ferret è stata chiusa ed è ora percorribile solo dai mezzi di soccorso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora
Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 953 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.