×

Genius: streaming, trama e cast

Vita e opere di Albert Einstein - interpretato dal virtuoso della recitazione Geoffrey Rush - in Genius, la nuova serie di National Geographic Television.

Genius

Genius: una serie storico-antologica

Non è la prima volta che la vita e il lavoro di Albert Einstein sono oggetto di trasposizioni cinematografiche e/o televisive. Tra i tanti, ricordiamo Genio per amore di Fred Schepisi, film del 1994 in cui il celebre scienziato tedesco era interpretato nientemeno che da Walter Matthau, ed era impegnato a fare da sensale a sua figlia (interpretata da Meg Ryan), nel tentativo di farla innamorare di un umile meccanico (interpretato da Tim Robbins). Oppure, più di recente, in versione statua di cera che si anima nottetempo, in Una notte al museo 2 di Shawn Levy, in cui a prestargli voce e corpo era Eugene Levy. Ora tocca all’attore australiano Geoffrey Rush – già vincitore dell’Oscar per Shine di Scott Hicks – e all’inglese Johnny Flynn, il compito di interpretare Einstein rispettivamente in età matura (con il look per cui è divenuto iconicamente celebre a livello mondiale) e negli anni giovanili, nella nuova serie prodotta da Imagine Television, Paperboy Productions, OddLot Entertainment, EUE/Sokolow, Fox 21 Television Studios per conto di National Geographic Television, significativamente intitolata Genius, la cui prima stagione è dedicata per l’appunto ad Albert Einstein.

La peculiarità della serie, infatti, è quella di essere strutturata come un anthology period drama, vale a dire una serie a sfondo storico in cui ogni stagione sarà monografica e dedicata a un soggetto di volta in volta diverso; per la prima stagione di Genius, per l’appunto, è stato scelto Albert Einstein (ma il protagonista della seconda stagione verrà rivelato proprio nella puntata finale della prima). Scritta da Ken Biller e Noah Pink, a partire dalla biografia Einstein: His Life and Universe di Walter Isaacson, e prodotta da Ron Howard e Brian Grazer, Genius viene messa in onda da National Geographic a partire dallo scorso 25 aprile per quanto riguarda gli Stati Uniti, e dall’11 maggio per ciò che concerne l’Italia.

Genius: trama, personaggi e anticipazioni

La particolarità di Genius consiste nel non seguire una linea narrativa unica: la serie, infatti, si sviluppa lungo due storyline, una concernente il giovane Albert Einstein nel suo tentativo di ottenere un lavoro di insegnante e un dottorato in Europa, e una riguardante il suo lavoro in America, a Princeton per l’esattezza, fino alla scoperta della Teoria della Relatività.

Oltre ad Einstein, in Genius troveremo Elsa Einstein, seconda moglie e cugina dello scenziato, la scienziata serba Mileva Marić (prima moglie di Einstein), e altre figure di scienziati come lo svizzero Marcel Grossmann e i tedeschi Fritz Haber e Philipp Von Lenard.

Luoghi di ripresa e colonna sonora

Se la parte europea di Genius è girata interamente a Praga (dove hanno sede una serie di teatri di posa economici ed estremamente forniti, spesso utilizzati anche dalle produzioni statunitensi per risparmiare sui costi di affitto di teatri, maestranze e attrezzature), le riprese dei segmenti americani sono state effettuate in parte nella stessa capitale della Repubblica Ceka (in particolare gli interni, quasi tutti ricostruiti in studio), in parte on location, come ad esempio gli esterni della Princeton University. Per quanto riguarda la colonna sonora, i produttori di Genius hanno fatto le cose in grande: hanno ingaggiato il compositore tedesco Hans Zimmer, specialista di colonne sonore, già vincitore di un Oscar per Il Re Leone e autore di oltre 150 commenti musicali per il cinema, tra cui La sottile linea rossa di Terrence Malick, Il gladiatore di Ridley Scott e quasi tutti i film di Christopher Nolan.

Trailer

I primi trailer di Genius hanno cominciato a circolare da un paio di settimane.

Oltre a YouTube e ai principali siti di informazione, tutti i canali del bouquet di Sky stanno dando ampio risalto all’imminente messa in onda della nuova serie, collocando il trailer in occasione della trasmissione dei programmi più seguiti dei loro canali (ad esempio, durante le partite di Serie A o della Premier League). Il trailer è molto classico, con un incedere alquanto convenzionale, e si concentra soprattutto sull’immagine dell’Albert Einstein anziano e stimato professore, insistendo molto sulla rassomiglianza, effettivamente impressionante, tra lo scienziato e Geoffrey Rush.

Genius: il cast completo

Abbiamo già detto di Geoffrey Rush: dopo il successo a sorpresa di Shine, in cui interpretava un altro genio irregolare, il pianista David Helfgott, da sempre affetto da una grave forma di nevrosi acuta da ansia. Dopo quell’interpretazione, che in molti giudicarono persino virtuosa, Rush alternò ruoli da protagonista e altri da comprimario, sia in produzioni originarie della nativa Australia, sia in film ad alto budget di Hollwood: tra i suoi lavori, ricordiamo Tu chiamami Peter di Stephen Hopkins – in cui interpreta l’attore Peter Sellers -, Munich di Steven Spielberg, la saga dei Pirati dei Caraibi e La migliore offerta di Giuseppe Tornatore. Accanto a lui, troviamo l’interprete inglese Emily Watson, rivelatasi con Le onde del destino di Lars Von Trier e interprete, nella decine di film che ha in curriculum, anche di Gosford Park di Robert Altman, La proposta di John Hillcoat e Storia di una ladra di libri di Brian Percival, in cui ha già avuto modo di recitare con Rush. Tra gli altri interpreti, oltre al già citato Johnny Flynn, segnaliamo Gwendolyn Ellis, Nicholas Rowe e Alicia Von Rittberg.

Chi è il regista?

Nell’elenco dei registi che si sono occupati dei vari episodi di Genius, il nome che campeggia a caratteri cubitali, per reputazione e celebrità, è quello di Ron Howard. L’ex Richie Cunningham di Happy Days è oggi uno dei registi più celebri di Hollywood, già premio Oscar per A Beautiful Mind, e firmatario di alcuni dei più grandi successi del cinema statunitense dagli anni ottanta a oggi, da Splash – Una sirena a Manhattan a Cuori ribelli, da Apollo 13 a Cinderella Man, da Il Codice Da Vinci a Angeli e demoni. Altri nomi coinvolti nella regia dei vari episodi di Genius: l’autrice di documentari e veterana della TV americana – pur essendo lei inglese – Minkie Spiro, e James Hawes, noto per i suoi lavori in serie come Doctor Who, Merlin e Black Mirror.

Genius: come vederlo in streaming

National Geographic Italia assicura lo streaming solo di un numero ridotto e selezionato di programmi in onda sulle sue frequenze. È ragionevole supporre che Genius, almeno in un primo periodo, non sarà tra questi, dal momento che si tratta di un contenuto esclusivo su cui il canale ha investito parecchio, e pertanto intende venderlo nelle migliori condizioni possibili. Tutte le altre soluzioni di streaming sono da considerarsi illegali, e quindi non consigliate.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche