×

Giappone: la casa sospesa tra i fiori di ciliegio

Venite a vedere le foto di questa particolare casa sull'albero costruita dall'architetto Fujimori. E' stata realizzata in mezzo ai fiori di ciliegio.

default featured image 3 1200x900 768x576
teahousetetsu01

Questa casa sull’albero si trova a Hokuto, in Giappone. E’ stata progettata dall’architetto Terunobu Fujimori per il museo Shirakaba Kiyoharu ed è sostenuta da un unico tronco di cipresso circondato da uno stuolo di alberi di ciliegio. L’ha progettata con un unico sostegno in modo da essere abbastanza robusta e per essere antisismica e anti intemperie.

Si tratta di una tradizionale casetta da thè giapponese, che è stata appositamente costruita per potersi godere il profumo e il panorama dei fiori di ciliegio durante la loro fioritura.

Nonostante la bellezza dell’esterno, l’interno è vuoto e spoglio, senza arredamenti.

L’architetto Terunobu Fujimori

Questo architetto giapponese è molto noto per le sue strutture surreali, che crea utilizzando materiali naturali, prevalentemente il legno e la pietra. Anche la rivista francese Phaidon ha rilasciato un commento riguardo al suo lavoro: “In un pionieristico percorso professionale che copre oggi vent’anni, l’architetto ha prodotto delle case da thè sospese a venti metri dal suolo; case i cui camini sono realizzati dentro a pini ed i cui tetti sono coperti di porri e erba cipollina, il tutto mantenendo il gusto del bello e con un design moderno.”

La casa è un esempio di come l’arte, la natura e la tecnica, possano sposarsi appieno per realizzare edifici in armonia con il mondo circostante.

Qui alcune foto che mostrano la bellezza di questa casa sull’albero:

teahousetetsu04

teahousetetsu03

Casa sull’albero

Le case sull’albero andavano molto di moda fino a qualche anno fa. Quando i bambini erano più abituati a giocare all’aperto piuttosto che in casa con i videogiochi. In particolare vanno molto di moda in America, dove qualche volta capita di vederne alcune altrettanto spettacolari e moderne quanto quella dell’architetto giapponese.

Un esempio è stato quello di un padre, progettatore di videogiochi, che ne ha costruita una bellissima alla figlia. Qui per vedere le foto: Casa sull’albero: padre ne costruisce una per la figlia.

Fioritura dei ciliegi

I mesi primaverili sono quelli più adatti per farsi una vacanza in Giappone perché la fioritura dei ciliegi è uno spettacolo che bisogna vedere almeno una volta nella vita.

Ma perché proprio i ciliegi sono così ammirati? In Giappone infatti esistono moltissimi altri tipi di piante che sbocciano in primavera. Come spesso accade quando si parla di cultura giapponese, tutto comincia in Cina.

Durante il periodo Heian (794-1191) infatti vengono importate in Giappone dalla Cina molte pratiche nobili tra cui quella dell’osservazione dei fiori, da cui prende appunto origine il termine “Hanami”. Inizialmente l’albero da fiore prediletto era quello della prugna, che piano piano nel corso dei secoli è stato sostituito dal ciliegio, in giapponese Sakura.

La varietà più diffusa in Giappone è la Somei Yoshino, un ibrido delle qualità Prunus speciosa e Prunus subhirtella, i cui fiori intensamente bianchi manifestano solo marginalmente il classico colore rosa.

L’albero può raggiungere altezze che vanno da 5 a 12 metri circa, ha dei fiori che si presentano a grappoli di di cinque-sei, misurano circa 3 centimetri di diametro, molto profumati, fioriscono all’inizio della primavera. Come per il ciliegio da frutto, il Somei Yoshino produce dei piccoli frutti, diverse dalle normali ciliegie a cui noi siamo abituati. Questi frutti infatti sono molto meno gustosi per il palato umano, ma costituiscono una incredibile fonte di nutrimento per uccelli e mammiferi.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora