×

Gran Bretagna, studentessa ad Oxford accoltella il fidanzato: niente carcere

Condividi su Facebook

In Gran Bretagna una studentessa in cardiochirurgia ad Oxford, Lavinia Woodward, 24 anni, ha accoltellato il fidanzato, ma per il giudice è troppo intelligente per andare in carcere.

Il fatto

La Gran Bretagna in questi giorni non ha discusso solo del matrimonio di Pippa Middleton, avvenuto nella mattinata di oggi, sabato 20 maggio, ma tra l’altro anche della vicenda di Lavinia Woodward, 24 anni, studentessa di Medicina e Chirurgia ad Oxford che nel settembre scorso, durante un party universitario, ha accoltellato ad una gamba e fatto alcuni tagli alle dita al fidanzato, uno studente alla Christ Church di Cambridge che aveva conosciuto sulla App Tinder. L’episodio è avvenuto al college del giovane, nel corso di una lite tra i due ragazzi.

La studentessa

Il giudice, Ian Pringle, ha tuttavia deciso di non mandare in carcere Lavinia, promessa della cardiochirurgia, perché questo sarebbe “catastrofico”: le rovinerebbe un brillante futuro. Infatti alcuni suoi studi sono già stati pubblicati da prestigiose riviste mediche britanniche come Annals of Thoracic Surgery Journal, Hypertension e The Journal of Physiology.

Contrario al carcere

Le circostanze

Studentessa che ha accoltellato il fidanzato

Lavinia Woodward ha agito sotto l’effetto di alcol e droga, non solo ferendo con un coltello da cucina il fidanzato, in quel momento anch’egli ubriaco e drogato, ma anche tirandogli addosso un PC, un bicchiere e un vaso. Tuttavia il magistrato ha deciso che il carcere fosse una punizione “troppo severa” per “questa giovane e brillante ragazza”, sottolineando piuttosto la necessità di aiutarla a trovare al più presto un lavoro per riprendere in mano la propria vita, e ha rinviato la sentenza di quattro mesi: il ritorno in aula per l’emissione della sentenza a suo carico, avverrà il 25 settembre. Intanto l’imputata dovrà soltanto evitare di far uso di stupefacenti e di compire un reato a quello già compiuto. Il giudice ha sostanzialmente accolto la tesi della difesa: l’avvocato James Sturman, legale della ragazza, ha sottolineato che la sua assistita ha avuto un passato difficile, con un ex fidanzato violento.

E’ stata definita“molto vulnerabile e con problemi psichiatrici” e attualmente sta seguendo un percorso di riabilitazione, mentre lo studente di Cambridge è stato dimesso dall’ospedale e sulle dita gli è stato dato un punto. Dopo la sentenza a lei favorevole, Lavinia Woodward e il suo avvocato sono stati minacciati su Facebook, così la ragazza ha così preferito chiudere il suo account.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.