×

Pensione anticipata: i requisiti necessari per fare domanda

I dipendenti che hanno maturato molti anni di contributi posso ricevere la pensione anticipata, scopri come farlo

pensione inps
pensione anticipata

La pensione anticipata è un’opportunità che consente di accedere alla pensione prima di ottenere i requisiti necessari per usufruire di quella di vecchiaia. Questo strumento è aperto ai lavoratori dipendenti, autonomi iscritti all’AGO (assicurazione generale obbligatoria) o quelli iscritti a formule assicurative/integrative.

Pensione anticipata: i requisiti

Per usufruire delle pensione anticipata, è necessario essere in possesso dei requisiti spiegati qui di seguito. Per raggiungere il requisito minimo contributivo si valutano le somme versate sotto qualsiasi forma (per esempio pensioni integrative o assicurazioni). Inoltre agli utenti al di sotto dei 62 anni che desiderano fare domanda per la pensione anticipata, viene applicata una riduzione sulla quota inerente alle anzianità contributive accumulate al 31 dicembre 2011. Quest’ultima si calcola in base al sistema di retribuzione e agli anni di contributi versati.

Possono usufruirne persone che hanno il primo accredito di contribuzione dal 1 gennaio 1996, a patto che siano in possesso dei requisti richiesti dall’INPS. Ai soggetti che hanno compiuto 63 anni d’età, a patto che abbiano versato almeno 20 anni di contributi effettivi e la prima rata della pensione non sia più bassa di 2,8 volte la cifra dell’assegno sociale mensile.

Per i lavoratori facenti parte delle Forze dell’Ordine o delle Forze Armate che hanno maturato 40 anni di contributi, i quali devono essere adattati agli aumenti della speranza di vita, a prescindere dall’età e quelli di età minima di 57 anni con anzianità contributiva di almeno 35 anni, possono usufruire della pensione anticipata.

Anche in questo caso i contributivi devono essere adattati all’aumento della speranza di vita, sempre indipendentemente dall’età anagrafica. Per conoscere dettagliatamente la propria posizione contributiva, è bene rivolgersi all’INPS o a un patronato/commercialista. Solo questi enti o figure professionali saranno in grado di fornire le giuste risposte e comunicare l’idoneità alla domanda per la pensione anticipata.

Come presentare la domanda di Pensione anticipata

È possibile presentare la domanda per la pensione anticipata in tre modalità:

  • presso un patronato o un commercialista, i quali dispongono di appositi servizi web e questa soluzione è perfetta per chi non ha molta dimestichezza con gli strumenti informatici;
  • tramite il web: è possibile presentare domanda in maniera autonoma tramite il sito dell’INPS. Per registrarsi è necessario inserire tutti i dati personali, inclusi quelli della tessera sanitaria.

    Una volta ottenuto il PIN completo, sarà possibile accedere alla propria area riservata INPS e inoltrare la domanda. È altresì possibile richiedere i codici di accesso alla piattaforma web recandosi alla sede INPS più vicina a casa;

  • tramite telefono: per mettersi in contatto con il Contact Center INPS chiamare il numero 803164 da rete fissa (numero gratuito) oppure il numero 06164164 da cellulare (numero a pagamento in base al gestore telefonico).

Pensione anticipata: i tempi necessari

La pensione anticipata viene generalmente erogata dal primo giorno del mese seguente a quello in cui è stata presentata la domanda. Per quanto riguarda invece i fondi esclusivi, verrà elargita il giorno seguente al termine di tale servizio, a patto che siano stati maturati i requisiti contributivi richiesti. Gli iscritti alle gestioni AGO devono invece consultare l’apposito documento delle decorrenze. Infine, per far sì che la pensione venga erogata, i lavoratori dipendenti devono terminare la loro attività, mentre per gli autonomi non è necessario.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche