×

Hayden: il ricordo del fratello del pilota appena scomparso

Nicky Hayden dopo una dura lotta non ce l'ha fatta. Tanti i messaggi di cordoglio e anche il fratello ha voluto ricordare il pilota scomparso

default featured image 3 1200x900 768x576

Dopo una dura lotta, Nicky Hayden non ce l’ha fatta. Il pilota della Superbike, che aveva solamente 36 anni e che da quest’anno correva in Superbike, è morto nella giornata di ieri dopo un tragico incidente (ancora da capire la dinamica) mentre si stava allenando in bici nei pressi di Misano Adriatico.

Tanti i messaggi di cordoglio e ovviamente non poteva mancare anche quello del fratello, Tommy.

Morte Hayden: tanti messaggi di cordoglio

Non solo piloti di MotoGp, di Formula 1 e Superbike. Tanti, tantissimi i messaggi in ricordo del trentaseienne pilota statunitense. A dimostrazione di quanto Hayden fosse particolarmente apprezzato sia in pista per il suo enorme talento che nel paddock. Da Valentino Rossi a Marquez, per passare poi anche alla Ferrari e ai piloti dello sport a quattro ruote.

Anche i familiari dello sfortunatissimo Nicky, sostenuto fino alla fine dalla vicinanza della mamma, del fratello e della fidanzata Jackie, hanno voluto ricordare il pilota scomparso nella giornata di ieri.

Il ricordo di Tommy Hayden in onore del fratello appena scomparso

Particolarmente toccante è stato il messaggio proprio del fratello del Campione del Mondo della MotoGp del 2006. Tommy Hayden ha voluto innanzitutto ringraziare tutti per la vicinanza mostrata alla famiglia in questi momenti terribili: “A nome di tutta la famiglia Hayden e della fidanzata di Nicky, Jackie vorrei ringraziare tutti per i loro messaggi di sostengo.

Per noi tutti è stato di grande conforto sapere che Nicky ha toccato la vita di così tante persone in senso positivo“.

Tommy ha poi voluto proseguire il suo messaggio ricordando i momenti più belli ed emozionanti trascorsi con il campione di motociclismo: “Anche se questo è ovviamente un momento triste, vorremmo ricordare a tutti Nicky nel suo momento più felice, in sella a una moto. Da bambino ha sognato di essere un pilota professionista e non solo lo ha realizzato ma è riuscito a raggiungere l’apice del suo sport, diventando campione del mondo. Siamo tutti così orgogliosi di questo”.

Infine, un ulteriore ringraziamento anche ai dottori e al personale dell’ospedale Bufalini di Cesena, dove Hayden è deceduto nonostante si sia provato a far di tutto per salvargli la vita: “A parte questi ricordi ‘pubblici’, avremo anche molti ricordi di grande felicità di Nicky a casa in Kentucky, nel cuore della famiglia. A noi tutti mancherà terribilmente. É anche importante ringraziare tutto il personale dell’ospedale per il loro incredibile supporto, sono stati molto gentili. Con l’ulteriore sostegno delle autorità nei prossimi giorni speriamo di avere Nicky a casa presto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora