×

I legali di Sabrina Misseri cercano prove per scarcerare la ragazza

default featured image 3 1200x900 768x576

sabrina misseri1 300x219

Solo dopo due giorni dopo la diffusione delle lettere che Michele Misseri ha scritto alle due figlie Sabrina e Valentina nel dicembre scorso, gli avvocati di Sabrina Misseri hanno depositato alla cancelleria del gip del Tribunale di Taranto la richiesta di incidente probatorio relativamente a quelle missive.

Ma se la lettera indirizzata a Sabrina, nella quale il padre scrive che la secondogenita è innocente, è del 24 dicembre, quella a Valentina e a suo marito Stefano – lo si è scoperto oggi – è di 13 giorni prima, dell’11 dicembre. Con i consueti errori grammaticali e di ortografia, Michele Misseri usa comunque toni diversi rispetto a quelli che utilizzerà alla vigilia di Natale. “Non mi so spiegare cuello che mi sia successo – scrive ad esempio – percé nessuno mi crede tutto il mondo mi scriva e dici che io sto coprendo Sabrina”.

E ancora “…dicono la mamma sia colpevole e io o paura che ci siano molti innocenti coinvolti speriamo che Dio ci la mandi buona”.
La conclusione è tutta dedicata ai suoi parenti. “Cara Valentina e Stefano – scrive zio Michele – a me manca la mia famiglia perché più per la mamma che sta da (..) perché a desso per me non ci sono più amici sorelle ne fratelli ne gucini nemmeno nipoti stiamo isolati da tutti ma non anno torto loro non sanno là che mi successo a me io non volevo la morte di Sarah”.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora